Pallone d'Oro, Cristiano Ronaldo non c'è e Van Dijk lo punge: "Perché, era un rivale?"

Calcio

Il difensore del Liverpool ha lanciato una stoccata al campione portoghese, che ha deciso di disertare la cerimonia di premiazione del Pallone d'Oro: "Così ho più possibilità? Perchè, CR7 era un rivale?". Mendes difende il suo assistito: "Resta il migliore di sempre"

In campo sono stati protagonisti di tanti duelli, sia nelle squadre di club che in Nazionale e nell'ultima stagione Virgil Van Dijk e Cristiano Ronaldo sono stati a lungo considerati tra i giocatori più accreditati per vincere il Pallone d'Oro. Il campione portoghese, però, ha deciso di disertare la cerimonia di premiazione in programma a Parigi e sull'assenza dell'attaccante della Juventus si è espresso anche il difensore olandese, insuperabile nella cavalcata europea che ha permesso al Liverpool di Klopp di trionfare nell'ultima edizione della Champions League. Van Dijk, infatti, ha stuzzicato ironicamente CR7: "Ronaldo non è venuto, hai più possibilità di vincere?", hanno chiesto i cronisti presenti all'evento. E il difensore ha lanciato una stoccata: "Perché, era un rivale per la vittoria?".

La difesa di Mendes

In difesa di Cristiano Ronaldo è intervenuto il suo agente Jorge Mendes, che direttamente dal Gran Galà del Calcio AIC - evento a cui l'attaccante della Juve parteciperà - ha parlato della scelta del suo assistito di non recarsi a Parigi per la premiazione del Pallone d'Oro: "Non è andato a Parigi? Cristiano resta il miglior giocatore di sempre". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche