Stankovic torna in Serbia: sarà il nuovo allenatore della Stella Rossa

Calcio

L'ex centrocampista dell'Inter, che a fine novembre era entrato a far parte dello staff del settore giovanile nerazzurro, vola in Serbia. Diventerà il nuovo allenatore della Stella Rossa, club che lo ha lanciato nel calcio dei grandi

Dejan Stankovic è pronto a tornare nella sua Serbia. Ad aspettarlo c'è la Stella Rossa, protagonista di una stagione fin qui a due facce, tanto da decidere di cambiare guida tecnica. Vladan Milojevic non sarà più l'allenatore, dal momento che la squadra è sì prima in campionato con una sola sconfitta in 20 giornate e una classifica che dice primo posto a più undici dal Partizan, ma in Champions il discorso è stato del tutto diverso: cinque sconfitte e una vittoria, 20 i gol subiti. Insomma, il club ha optato per una personalità forte, di quelle che possono scuotere l'ambiente. La scelta è ricaduta proprio sull'ex centrocampista dell'Inter, che verrà presentato venerdì alle 13: "Dormite sereni", ha twittato il club con una foto che ritraeva lo stesso Dejan. Secondo quanto riportato dal Telegraf, media locale, Stankovic nel suo staff porterà Nenad Milijaš (altro ex della Stella Rossa) e Milos Milojevic, mentre non è ancora certa la presenza di Nebojsa Milosevic. Figlio di due calciatori, Stankovic viene lanciato dalla Stella Rossa dove, dopo aver militato in tutte le formazioni giovanili, ha giocato con la prima squadra dal 1994 al 1998. Al suo debutto nella stagione 1994-1995, ha segnato anche un gol, contro il Podgorica, diventando ben presto titolare fisso della squadra. L'esordio da allenatore, 21 anni dopo, sarà con tutta probabilità contro il Cukaricki quarto in classifica. Come esperienze da tecnico, nel suo curriculum la stagione 2014/2015 da vice di Stramaccioni all'Udinese.

Dall'Inter alla Stella Rossa

Stankovic è dunque pronto a cambiare di nuovo vita. Lo scorso 28 novembre l'Inter ne annunciava il ritorno sui social: “Bentornato. Entra a far parte del Settore giovanile Dejan Stankovic, lavorerà nel dipartimento agonistico con focus sulla formazione della tecnica individuale", quanto scritto dal club nerazzurro: "L’Inter per me è sempre stata una seconda casa. Orgoglioso di tornare a lavorare con il Club per il quale ho sempre dato tutto!”, le parole del serbo.  Stankovic aveva raggiunto altre ex leggende nerazzurre, come il vicepresidente Javier Zanetti, Gabriele Oriali (rientrato quest’anno ad Appiano Gentile e a stretto contatto con José Mourinho nel 2010). Nel settore giovanile, c’è invece l’altro compagno di squadra Christian Chivu, che allena l’Under 17. Oltre al figlio Filip (2002), portiere della Primavera, e Alexandar, classe 2005, centrocampista come papà. 

 

I più letti di calcio