Pasquale Casillo è morto, fu il presidente del Foggia di Zeman

Calcio
©Ansa
Foggia Casillo Zeman Ansa

Lo storico presidente del "Foggia dei miracoli" degli anni Ottanta e Novanta si è spento a causa di una grave malattia a 71 anni all’ospedale di Lucera. Nel 2010 era tornato alla guida del club pugliese, ma senza successo

I CAMPIONI LANCIATI DAL SUO FOGGIA. FOTO

È morto Pasquale Casillo, storico presidente del Foggia a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Gravemente malato, si è spento all'ospedale di Lucera, nella provincia della città pugliese; avrebbe compiuto 72 anni il prossimo ottobre. Soprannominato "re del grano" per l'importanza come produttore agricolo nel Sud Italia, fu l'artefice del "Foggia dei miracoli" con Zdenek Zeman in panchina tra il 1989 e il 1994.

Il ritorno a Foggia

vedi anche

Cartoline da Praga: viaggio nella "Zemanlandia"

Casillo ha avuto anche altre squadre, tra cui l'Avellino, con cui cercò di ripetere i risultati inaspettati di Foggia. Rileverà un'altra volta i pugliesi nel 2010, ma poi lascerà la guida della società due anni dopo, in seguito alla mancata promozione dalla Lega Pro Prima Divisione alla Serie B.

Il Foggia dei miracoli e Zemanlandia

Casillo ingaggiò Zeman nell'estate 1989 per guidare il Foggia appena promosso in Serie B. L'allenatore era già stato con i pugliesi due anni prima, ma questa esperienza sarà ricca di successi. Due anni dopo otterrà la promozione in Serie A grazie al tridente composto da Baiano, Signori e Rambaudi e nel massimo campionato sfiorerà la qualificazione in Coppa UEFA, chiudendo per due volte al nono posto e una all'undicesimo. Nel 1994 si trasferirà alla Lazio, dove porterà con sé proprio Signori e Rambaudi. Ritroverà il presidente Casillo e il direttore sportivo Pavone sia ad Avellino nella stagione 2003/04 che di nuovo al Foggia nella stagione 2010/11.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche