Australia, proposta di matrimonio dopo un gol: ora il ritiro per la malattia del fidanzato

Calcio
©Getty

La favola di Rhali Dobson e Matt viene dall'Australia. Dopo il gol è corsa per esultare verso il corner, dove ha trovato il fidanzato inginocchiato con l'anello in mano: pochi giorni fa la calciatrice australiana aveva annunciato il ritiro per stare accanto al futuro marito, al quale è stato diagnosticato un tumore al cervello

Un gol, una corsa verso la bandierina per festeggiare. Ne abbiamo viste tante, sui campi di calcio, ma nessuna si era mai conclusa con una proposta di matrimonio. Ad attendere nei pressi del corner Rhali Dobson, calciatrice australiana che aveva appena realizzato il primo gol nel 2-1 finale del suo Melbourne City sul Perth Glory, c’era infatti il suo fidanzato Matt. Che, come vuole la tradizione in questi casi, si è messo in ginocchio davanti alla sua Rhali e ha estratto l’anello pronunciando la fatidica domanda.
 

Scontato il “sì”, con la Dobson in lacrime travolta dall’affetto delle compagne in un grande abbraccio di squadra. Anche perché, dietro alla favola di Matt e Rhali, c’è una storia molto più grande, che testimonia quanto i due siano uniti. La calciatrice, infatti, ha da poco annunciato il ritiro al termine della stagione a soli 28 anni (la prossima gara potrebbe essere la sua ultima) per stare accanto al futuro marito al quale è stato diagnosticato nel 2014 un tumore al cervello.

Ex calciatore anche lui, Matt aveva scoperto di essere malato dopo una crisi epilettica in campo e i successivi controlli. Operato con successo, è di pochi giorni fa la notizia che Matt dovrà sottoporsi a un nuovo ciclo di radioterapia fino a maggio, per poi affrontare un nuovo anno di chemioterapia. Avrà accanto la sua Rhali, che per lui ha lasciato il calcio: “Questa è una cosa più grande dello sport, lui è tutto il mio mondo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche