Brasile-Cile 1-0, verdeoro in semifinale. Avanza il Perù trascinato da Lapadula

Copa America
©Getty

Al Brasile basta un gol dell'ex Milan Lucas Paquetà per avere la meglio contro il Cile, che ha giocato per un tempo in superiorità numerica dopo l'espulsione di Gabriel Jesus. I verdeoro sfideranno in semifinale il Perù, che ha avuto la meglio sul Paraguay ai calci di rigore (doppietta di Lapadula nei tempi regolamentari) . Uruguay-Colombia e Argentina-Ecuador daranno vita alla seconda semifinale

GABRIEL JESUS ESPULSO: IL VIDEO DEL FALLO IN BRASILE-CILE

BRASILE-CILE 1-0 (Highlights)

46' Paquetà

 

BRASILE (4-2-3-1): Ederson; Danilo, Marquinhos, Thiago Silva, Renan Lodi (90+1' Militao); Casemiro, Fred; Gabriel Jesus, Firmino (46' Paquetà), Richarlison (90+1' Everton); Neymar. Ct: Tite

 

CILE (3-5-2): Bravo; Sierralta, Medel, Vegas (64' Palacios); Isla, Vidal, Pulgar (76' Meneses), Aranguiz (88' Valencia), Mena; Vargas, Sanchez (46' Brereton). Ct: Lasarte

 

Ammoniti: Sierralta (C), Palacios (C), Ederson (B), Vidal (C)

Espulsi: Gabriel Jesus (B)

 

I campioni in carica del Brasile riescono a staccare il pass per le semifinali della Copa America non senza difficoltà. Allo stadio Nilton Santos di Rio De Janeiro i verdeoro hanno battuto per 1-0 il Cile al termine di un match sofferto dove la selezione guidata da Tite ha giocato un tempo in inferiorità numerica dopo l'espulsione di Gabriel Jesus. L'attaccante del Manchester City, al 48° minuto, ha lasciato il campo dopo un intervento in gioco pericoloso su Mena: rosso diretto da parte dell'arbitro. Primo tempo equilibrato tra le due formazioni con una chance importante per parte: il Brasile spreca con Firmino che non riesce a insaccare sotto porta su cross di Neymar, mentre il Cile ci prova con un azione personale di Edu Vargas che trova la risposta di Ederson. La svolta del match arriva all'inizio del secondo tempo. Tite manda in campo Paquetà al posto di Firmino e l'ex Milan impiega 60 secondi per trovare la via del gol, finalizzando l'azione corale dei verdeoro. Il Cile prova a rispondere sfruttando la superiorità numerica, ma non riesce a battere il muro brasiliano. Ederson salva in una circostanza, mentre Brereton, a metà del secondo tempo, colpisce la traversa con un colpo di testa.

PERU-PARAGUAY 7-6 d.c.r (Highlights)

11' Gomez (PA), 21' e 40' Lapadula (PE), 54' Alonso (PA), 80' Yotun (PE), 90' Avalos (PA)

 

PERU (4-1-4-1): Gallese; Corzo (90+2' Lora), Ramos, Santamaria, Trauco; Tapia; Carrillo, Pena (60' Ormeno), Yotun, Cueva; Lapadula. Ct: Gareca

 

PARAGUAY (4-4-2): Silva; Espinola, Gomez, Alonso, Martinez; Romero, Villasanti (79' Piris), Cardozo (46' Rojas), Arzamendia (83' Enciso); Gonzalez (68' Samudio), Sanchez (83' Avalos). Ct: Berizzo

 

Ammoniti: Santamaria (PE), Villasanti (PA), Cueva (PE), Espinola (PA)

Espulsi: Gomez (PA), Carrillo (PE)

 

Il Brasile sfiderà in semifinale il Perù (match in programma nella notte tra lunedì 5 e martedì 6 luglio) che ha avuto la meglio sul Paraguay ai calci di rigore. Allo stadio olimpico Pedro Ludovico Teixeira di Goiania  termina 3-3 nei tempi regolamentari con due giocatori "italiani" tra i protagonisti. Da una parte l'ex difensore del Milan Gustavo Gomez, croce e delizia del Paraguay prima con un gol e poi con l'espulsione nel recupero del primo tempo; dall'altra Gianluca Lapadula, autore di una doppietta e trascinatore del Perù. Inizia bene il Paraguay che all'undicesimo minuto sblocca il risultato con Gomez, abile a risolvere una mischia sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Perù risponde con Lapadula che, tra il ventesimo e il quarantesimo minuto, ribalta il risultato con una doppietta. La partita si mette in salita per il Paraguay che nel secondo minuto di recupero del primo tempo resta in dieci uomini per l'espulsione di Gustavo Gomez (doppio giallo). Nonostante ciò la formazione di Berizzo riesce a pareggiare i conti al cinquantaquattresimo minuto con Alonso. Equilibrio che dura fino al gol del 3-2 del Perù con Yotun che spiazza Silva con una conclusione dalla distanza, deviata da un giocatore paraguaiano. Il match, però, regala ulteriori emozioni nel finale: anche il Perù resta in dieci uomini per l'espulsione di Carrillo, il Paraguay ne approfitta e al novantesimo agguanta il pari con Avalos. Il match va dunque ai calci di rigore: decisivo l'errore di Espinola e il gol di Trauco. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche