Derby County, Rooney provoca infortunio ad un suo giocatore in allenamento

Inghilterra

Rimasto con appena nove calciatori a disposizione per i problemi economici del suo club, Wayne Rooney è stato costretto a scendere in campo per svolgere una partitina d'allenamento cinque contro cinque. L'ex attaccante del Manchester United ha causato l'infortunio alla caviglia del centrocampista Knight: previsti ora 3 mesi di stop

Momento complicato per Wayne Rooney che, dopo aver deciso di ritirarsi ufficialmente dal calcio giocato, si è dedicato a tempo pieno all'attività da allenatore alla guida del Derby County. La squadra è iscritta al prossimo campionato di Championship ma vive un periodo di crisi dal punto di vista economico. Questo sta costringendo l'ex attaccante del Manchester United a svolgere gli allenamenti con appena nove persone, a sole due settimane dalla prima gara ufficiale. Ciò significa che, per svolgere una semplice partitina cinque contro cinque, Rooney sia costretto a scendere in campo anche lui. I ricordi del calcio giocato sono ancora freschi e, probabilmente, l'ex attaccante non ha ancora svestito i panni da giocatore. Durante una di queste partitine, infatti, Rooney è entrato duro su Jason Knight, centrocampista irlandese classe 2001, provocandogli un brutto infortunio alla caviglia.  

"Fuori dalle otto alle dodici settimane, è un duro colpo"

approfondimento

Da Aguero a Mandzukic: i ritiri illustri nel 2021

A causa di quest'episodio, quindi, l'allenatore inglese ha perso uno dei pilastri della squadra, impiegato in 50 partite nella scorsa stagione. I media inglesi parlano di un serio infortunio alla caviglia che costringerà Knight a stare fermo per i prossimi tre mesi. Tempistiche confermate dallo stesso Rooney: "Purtroppo dovrà rimanere fuori per un periodo che va dalle otto alle dodici settimane – le sue parole al Daily Telegraph – La sua caviglia si è girata, è stato un duro colpo ma dobbiamo affrontarlo. In questo momento non so chi utilizzare, dovremo affidarci ai giovani dell'under 19".