È morto Gerd Müller: leggenda di Bayern Monaco e Germania, aveva 75 anni

LUTTO
@FCBayern

Lutto nel mondo del calcio. Gerd Muller, leggenda del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca, è morto all'età di 75 anni. Straordinario attaccante, vinse il Mondiale 1974 con la Germania Ovest, dopo aver conquistato gli Europei due anni prima, segnando i gol decisivi in entrambe le finali. Con il Bayern conquistò, tra gli altri trofei, 4 campionati e 3 Coppe dei Campioni. Era malato da tempo. La notizia è stata comunicata dal Bayern Monaco

Il mondo del calcio è in lutto. Gerd Müller, leggenda del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca, tra gli attaccanti più forti di sempre, è morto quest'oggi, domenica 15 agosto, all'età di 75 anni. Ad annunciarlo è stato lo stesso club bavarese attraverso i propri canali ufficiali. Malato da diversi anni, nel 2015 il Bayern Monaco aveva reso pubblico che l'ex bomber era affetto da Alzheimer. Considerato il più grande centravanti tedesco della storia, è stato campione d'Europa nel 1972 e campione del mondo nel 1974 con la Germania Ovest, segnando i gol decisivi in entrambe le finali. Con il Bayern Monaco ha conquistato quattro campionati tedeschi e quattro coppe nazionali, oltre a tre Coppe dei Campioni, una Coppa Intercontinentale e una Coppa delle Coppe. Müller è stato anche Pallone d'Oro nel 1970 e vincitore di due edizioni della Scarpa d'Oro, nel 1970 e nel 1972. 

I numeri di Müller

Nato nel 1945 a Nördlingen, dopo gli inizi della squadra della sua città ha trascorso praticamente tutta la carriera - dal 1964 al 1979 - al Bayern Monaco, club del quale è il miglior marcatore di sempre. Prima del ritiro, avvenuto nel 1981, il tedesco ha giocato due anni negli Stati Uniti, con i Ft. Lauerdale Strikers. Nel corso della sua straordinaria carriera Müller ha segnato 577 gol ufficiali: 356 in Bundesliga (competizione della quale è ancora il miglior marcatore), 68 in Nazionale, 36 in Coppa dei Campioni, 20 in Coppa delle Coppe, 11 in Coppa Uefa, 77 in Coppa di Germania e 9 in tornei minori. È stato top scorer per sette volte in Bundesliga e in quattro edizioni di Coppa dei Campioni, oltre che nel Mondiale 1970. Soltanto di recente, lo scorso maggio, è stato superato il suo record di miglior marcatore in una singola stagione di Bundesliga (40 gol) che resisteva da 49 anni da Robert Lewandowski, riuscito a segnarne 41 nell'ultimo campionato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche