Morte Emiliano Sala, condannato per negligenza l'organizzatore del volo

Calcio
emiliano sala

L'attaccante argentino è morto in un incidente aereo il 21 gennaio 2019 dubito dopo essere stato venduto dal Nantes al Cardiff. Al momento della tragedia si stava proprio trasferendo in Galles per raggiungere la nuova squadra. L'imprenditore che organizzò il volo privato, in cui morì anche il pilota, è stato ora condannato per negligenza dal tribunale di Cardiff. Non è ancora stata comunicata l'entità della pena

L'imprenditore che ha organizzato il volo aereo del 21 gennaio 2019 da Nantes a Cardiff, che ha causato la morte del calciatore argentino Emiliano Sala, è stato condannato dalla giuria della Cardiff Crown Court. David Henderson è stato oggi, 28 ottobre, ritenuto colpevole di negligenza e di aver messo in pericolo la sicurezza del velivolo, un Piper Blu, schiantatosi al suolo uccidendo anche il pilota. L’entità della pena sarà comunicata solo il prossimo 12 novembre. In passato Henderson aveva ammesso di aver autorizzato il volo nonostante fosse a conoscenza del fatto che il pilota incaricato, David Ibbotson, non fosse in possesso dell'esperienza ma soprattutto delle necessarie autorizzazioni per il trasporto aereo di civili. Sala al momento della morte aveva 29 anni ed era appena passato dal Nantes al Cardiff, dove stava volando al momento della tragedia. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche