user
16 novembre 2017

Crisi nel Golfo, Emirati, Arabia e Bahrain si ritirano dalla coppa: "Il Qatar sostiene il terrorismo"

print-icon
ara

Lo hanno annunciato gli organizzatori del torneo tra le nazionali del Golfo Persico. ll 5 giugno i tre paesi e anche l'Egitto hanno deciso di interrompere i rapporti diplomatici e commerciali con il Qatar (che ospiterà i Mondiali 2022), accusandolo di sostenere il terrorismo

L'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi e il Bahrain si sono ritirati dalle partite di calcio previste dalla  Coppa del Golfo, che si tiene in Qatar. Lo hanno annunciato gli organizzatori del torneo, che avrà inizio il 22 dicembre. Il termine ultimo per registrarsi è scaduto questa settimana. "Non c'è stata risposta alla nostra lettera (di invito, ndr) e quindi si sono   ritirati dal torneo", ha detto il segretario generale della Coppa del  Golfo Jassim al-Rumaihi.

I motivi della scelta

Il 5 giugno Arabia Saudita, Emirati Arabi, Bahrain ed Egitto hanno  deciso di interrompere i rapporti diplomatici e commerciali con il  Qatar, accusandolo di sostenere il terrorismo. Il Qatar, che nel 2022 ospiterà i Mondiali di calcio, ha negato ogni accusa.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Serie A, nuovi orari per le gare di Milan e Lazio

Bologna-Genoa: tutte le quote

Serie B: quote e multipla della 27ª giornata

Sei Nazioni, Francia-Italia 34-17

Mondiali 2019: tris Italia, Olanda ko 80-62

Pochettino: "Dembélé come Maradona e Ronaldinho"

Pjanic: "Napoli a mille, ma noi vogliamo tutto"

Torino, frattura del perone per Molinaro

Guardiola multato dalla FA: "Messaggio politico"

Festa grande al Picco: Spezia-Salernitana 3-0

Dybala-Costa-Khedira, che show con gli Harlem

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI