user
03 febbraio 2018

Euro Futsal, Italia eliminata: fatale la sconfitta contro la Slovenia per 2-1

print-icon

Finisce dopo solo due partite l'avventura della nostra Nazionale agli Europei di Futsal in corso in Slovenia. Fatale ai ragazzi di Menichelli la sconfitta per 2-1 contro i padroni di casa: "Ma non è un fallimento", dice il Ct a fine partita. Duro sfogo del presidente Montemurro: "Mi aspetto un atto di responsabilità da parte dello staff tecnico". Kazakistan e Russia ai quarti

Dentro o fuori? Fuori. L'Italia del futsal torna a casa. Doveva vincere o pareggiare con almeno 3 gol contro la Slovenia per andare ai quarti: invece ha perso, e per la prima volta in 11 edizioni saluta l'Europeo già dopo la fase a gironi. "Non è un fallimento", dice il c.t. Menichelli, ma gli ultimi risultati lo inchiodano: nel 2016, l'Italia aveva salutato l'Europeo nei quarti contro il Kazakistan e il Mondiale negli ottavi contro l'Egitto. La terza batosta fa malissimo, anche perché le altre big (Spagna e Russia) fin qui non sono sembrate irresistibili. Dopo il vantaggio segnato da Honorio su assist di Ercolessi, invece, gli azzurri si sono sciolti. Quando la partita si è complicata, sono uscite fuori tutte le fragilità della squadra: la traversa di Merlim e il palo di De Oliveira sono suonati come un campanello d'allarme, prima del pareggio di Osredkar, su assist di Fidersek. Menichelli ha inserito Merlim portiere di movimento, ma l'Italia ha perso sicurezza. Fortino, che sostituiva l'infortunato Lima, non ha trovato la via della rete e, a 1'05'' dalla fine, Murilo ha perso un pallone sanguinoso lanciando ancora l'ex postino Osredkar in campo aperto e a porta vuota. L'Europeo dell'Italia è finito lì.

Lo sfogo del presidente Montemurro

Andrea Montemurro, presidente della Divisione Calcio a 5, ha espresso tutta la sua amarezza dopo l'eliminazione dell'Italia con un duro sfogo: "Ho tifato Italia con grande slancio ed entusiasmo. Per i nostri colori e per tutto il movimento del Futsal italiano. Purtroppo non basta tutta la mediaticità che abbiamo costruito intorno a questo evento né la grande passione dei tifosi per ottenere dei risultati. Servono programmazione, organizzazione, una strategia che valorizzi i giovani talenti e che sia di traino per tutte le nostre squadre di calcio a cinque. Tutte cose che mancano da troppo tempo e che ho provato a denunciare in ogni occasione sia sui media che in consiglio federale, arrivando anche a forti scontri con i vertici del Club Italia. Ora si deve voltare pagina. Mi aspetto un atto di responsabilità da parte dello staff tecnico e mi aspetto che finalmente al direttivo del calcio a cinque sia data la possibilità di decidere per le sue nazionali. Il Futsal deve essere del Futsal".

Kazakistan e Russia avanti

Nel pomeriggio, si era chiuso il Gruppo B, quello da cui sarebbe dovuta uscire l'avversaria dell'Italia. Kazakistan e Russia hanno pareggiato 1-1, qualificandosi entrambe per i quarti. Vantaggio russo di Eder Lima, pareggio nel secondo tempo di Douglas Junior. Lunedì, Kazakistan-Serbia e Slovenia-Russia. Con l'Italia già fuori, ci resta Ricardinho: domani, il fenomeno portoghese torna in campo contro l'Ucraina (18, Fox Sports Plus), con il primo posto del Gruppo C in palio. In serata, Azerbaigian-Spagna: i campioni d'Europa devono vincere per chiudere primi.

Euro Futsal, Russia-Kazakistan 1-1

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi