ICC, United-Liverpool 1-4: gol e highlights. Klopp si vendica su Mou, poker alla CR7 per Shaqiri

International Champions Cup
Quattro gol del Liverpool al Manchester United nell'antipasto di Premier League (Foto Getty)

Stuzzicato alla vigilia da Mourinho, Klopp si vendica rifilando quattro gol al Manchester United. Poker del Liverpool al Michigan Stadium nell’International Champions Cup, sfida indirizzata dal botta e risposta Mané-Pereira. Nella ripresa si scatenano i Reds con Sturridge, Ojo e Shaqiri, autore di una clamorosa rovesciata come CR7

ICC, CALENDARIO E RISULTATI

MANCHESTER UNITED-LIVERPOOL 1-4

28' rig. Mané, (L), 32' Pereira (M), 65' Sturridge (L), 74' rig. Ojo (L), 82' Shaqiri (L)

IL TABELLINO

Manchester United (4-2-3-1): Grant (46' J. Pereira); Darmian, Fosu-Mensah, Smalling, Tuanzebe (81' Williams); McTominay, Herrera (81' Bohui); Mitchell (71' Chong), Mata (71' Fred), A. Pereira; Sanchez (81' Gomes). All. Mourinho

Liverpool (4-3-3): Grabara (46' Kelleher); Camacho (65' Grujic), Klavan (46' Phillips), Van Dijk (65' Gomez), Moreno (65' Robertson); Fabinho (65' Jones), Lallana (46' Woodburn), Milner (65' Chirivella); Salah (46' Ojo), Solanke (46' Sturridge), Mané (46' Shaqiri). All. Klopp

Va al Liverpool l'assaggio di Premier League al Michigan Stadium, match che premia 4-1 i Reds ai danni del Manchester United. Un incontro alimentato alla vigilia dalla stoccata di Mourinho sulla ricca campagna acquisti degli avversari (Alisson e Fabinho, Keita e Shaqiri) a sua detta "obbligati a vincere". In particolare lo Special One ha ricordato al collega tedesco la posizione assunta a seguito del ritorno di Pogba ad Old Trafford: "Si può cambiare opinione, lo trovo divertente". Immediata la replica di Klopp: "Una delle mie più grandi conquiste nella vita è riuscire a far sorridere José. Non succede così spesso!". Il manager del Liverpool ha poi puntualizzato come gli investimenti estivi non assicurino automaticamente alcun titolo, chiudendo con una frecciata in coda: "L’ennesimo giochino mentale di Mou? Forse no, ciò nonostante io non parlo dello United a meno che qualcuno non mi chieda qualcosa su di loro". Nessuna scintilla tuttavia tra i due nel confronto ravvicinato negli Stati Uniti.

Il braccio di ferro Mourinho-Klopp va quindi a precedere una delle sfide più sentite in Gran Bretagna, incontro allestito in una cornice d'eccezione: "The Big House" ad Ann Arbor. Una sconfitta (3-1 dal Borussia Dortmund) e un successo (2-1 al Manchester City) per i Reds nell'International Champions Cup, competizione che ha invece visto i Red Devils battere ai rigori il Milan dopo l’1-1 nei tempi regolamentari. Liverpool in maglia bianca, United in blu: scelte cromatiche originali per due formazioni votate da sempre al rosso. Ancora assente la truppa mondiale tra le fila di Mourinho, presenti invece Mané e Salah agli ordini di Klopp con l'egiziano subito pericoloso di testa al 9' (attento Grant) poi emulato da Van Dijk. Buoni ritmi nella prima mezz'ora tra squadre prossime all'avvento nella nuova Premier League. L’episodio che sblocca la partita arriva al 26’: Mitchell entra scomposto su Salah in area, penalty assegnato al Liverpool nonostante le perplessità di Mou. Dal dischetto Mané scippa il pallone a Momo, realizza il rigore e porta avanti gli uomini di Klopp agguantati dopo 4' da Pereira: splendido il calcio piazzato del talento classe 1996 per l'1-1 dello United.

Cinque cambi per i Reds all’intervallo, mano più morbida per Mourinho che opta per l’ingresso del solo Joel Pereira tra i pali. A prendersi la scena è pure un invasore in campo che al 60’ si ritaglia il suo momento di gloria davanti agli spettatori di Ann Arbor. Decisamente più scroscianti gli applausi per Sturridge a segno pochi secondi dopo la sua entrata: sponda di Shaqiri e destro vincente che bacia il palo. Lo stesso Sturridge sfiora il bis, poi è Robertson a procurarsi il secondo penalty del match: fallo di Herrera, Ojo ottiene il pallone da Sturridge e cala il tris. Dall’altra parte Sanchez manca il jolly, chance piuttosto colta da Darmian che riceve la fascia di capitano dopo l’ultima girandola di cambi dello United. Se addio sarà, quantomeno si gode l’ultima gioia concessa dallo Special One. E che dire dell’esordio di Shaqiri? Splendida rovesciata alla CR7 per il 4-1 del Liverpool. Poker per Klopp che non lascia repliche al "nemico" José.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche