08 novembre 2017

Domenech: "L'Italia andrà al Mondiale. Buffon? Un grande, ma inizia a essere vecchio"

print-icon
Raymond Domenech - Francia

Raymond Domenech, ex ct della Francia (Getty)

L'ex CT della Francia ha parlato così alla Gazzetta sullo spareggio tra Svezia e Italia: "Andrete voi al Mondiale, anche nel 2006 avevate molti problemi ma avete vinto. Buffon? Scandaloso che non abbia vinto il Pallone d'Oro". Sui migliori: "Bonucci e Barzagli. Pirlo? Da 10 non era un genio..."

CLICCA QUI PER SVEZIA-ITALIA LIVE

Lui, la Francia e i tanti anni alla guida dei Bleus: dall'Under 21 fino alla finale del Mondiale 2006, persa proprio contro l'Italia all'Olympiastadion di Berlino: "E anche lì avevate problemi...". Personaggio controverso, Raymond Domenech. Ma nonostante abbia perso la finale più importante della sua carriera fa il tifo... per l'Italia: "Al Mondiale andrete voi!". Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l'ex CT della Francia (2004-2010) ha parlato così dello spareggio. 

"Al Mondiale andrà l'Italia"

"Sicuro che ce la farete, guardate il 2006: avevate tutti quei problemi e avete vinto. L’Italia ha giocatori che sanno gestire lo stress, la Svezia molto meno: nel gruppo erano quasi qualificati ma si sono complicati la vita". Il Mondiale del 2006 e quello del 2010, quando la Francia si qualificò "grazie" a un fallo di mano di Henry nello spareggio contro l'Irlanda. Domenech parla anche di Zidane e degli altri "italiani" di Francia: "Zizou è un dio, intoccabile. Verratti? Mi piace". Poi su Mario: "Balotelli sarebbe tra i migliori se si mettesse al servizio della squadra". 

"Buffon? Un grande, ma..."

Belle parole su Buffon: "E' un grande. È scandaloso che nel 2006 non gli abbiano dato il Pallone d’oro anche se adesso forse non è il più forte al mondo. Comincia a essere vecchio". I migliori gicoatori secondo Domenech: "Forse Bonucci e poi Barzagli". Infine sul Maestro, ritiratosi dal calcio giocato: "Pirlo è stato un grande ma non il miglior italiano della sua generazione, deve ringraziare Ancelotti che lo ha spostato a centrocampo: da 10 non era un genio". 

VENTURA: "Noi andremo al Mondiale"

I PIU' VISTI DI OGGI