user
13 maggio 2018

Europei Under 17, c'è un’Italia che batte la Svezia: Vergani porta gli azzurrini in semifinale

print-icon

La squadra guidata da Carmine Nunziata riesce a superare gli avversari ai quarti di finale degli Europei 2017. Decide un gol dell’attaccante dell’Inter in apertura di match, protagonista anche il portiere Russo che para un rigore

C’è un’Italia che contro la Svezia festeggia ed è quella che si sta giocando l’Europei Under 17 in Gran Bretagna. Dopo aver superato brillantemente il girone nei giorni scorsi la formazione di Nunziata ha raggiunto questo pomeriggio le semifinali. Basta un gol e segnato al quarto minuto del primo tempo alla formazione azzurra per battere gli avversari nei quarti di finale degli Europei di categoria e avanzare nel torneo. Il commissario tecnico azzurro sceglie un 4-3-1-2 con Barazzetta, Armini, Gozzi Iweru e Brogni davanti a Russo. Il centrocampo composto da Gyabuaa, Leone e J. Greco con Fagioli a supporto delle due punti Vergani e Riccardi. La partita viene decisa da Vergani, autore di una rete bellissima da attaccante vero: il giocatore classe 2001 di proprietà dell’Inter - già grande protagonista del torneo di Viareggio - ha ricevuto il pallone in area, lo ha difeso con il corpo prima di girarsi su se stesso e lasciar partire il tiro mancino improvviso che non ha dato scampo al portiere avversario. Gli azzurri passano così immediatamente in vantaggio, con la Svezia che poi prova a reagire ma è proprio l’Italia a controllare il gioco. Al 17’ la Svezia ci prova su calcio di punizione ma Russo blocca e fa così ripartire i suoi. Il portiere azzurro diventa poi grande protagonista a pochi minuti dalla fine della prima frazione di gioco quando riesce a neutralizzare Hammar dal dischetto e mantenere così in vantaggio la sua squadra. Il fallo era stato causato da Armini, che aveva atterrato Nygren in area, ma dagli 11 metri gli svedesi non sono riusciti a rimettere le cose in parità.

Vergani e Russo protagonisti

Italia molto pericolosa anche a inizio ripresa, Fagioli colpisce la traversa ma il risultato rimane sull’1-0. Dopo questo tentativo gli azzurrini si abbassano e i ritmi calano un po’, la Svezia ci prova senza troppa convinzione e nel finale è ancora l’Italia a farsi vedere di più alla ricerca del raddoppio nei minuti finali di gara. Nulla di fatto, la partita termina 1-0 dopo l’espulsione diretta di Olsson che lascia i suoi in 10 uomini a pochi minuti dal fischio finale per un bruttissimo fallo su un avversario. Finisce così con gli azzurri che festeggiano la qualificazione alla semifinale, una ottima prestazione di squadra che permette così all’Italia di proseguire la sua strada iniziata brillantemente già nel girone di qualificazione. I ragazzi di Carmine Nunziata erano infatti riusciti a chiudere il girone al primo posto davanti all’Inghilterra (nonostante la sconfitta subita proprio dai padrona di casa) ed eliminando la Svizzera. Un solo ko nel gruppo A, 6 punti e una differenza gol finale di 5-2.

Una piccola rivincita

La Svezia, invece, era riuscita - battendo ed eliminando il Portogallo nell’ultima giornata - a qualificarsi come seconda nel girone B alle spalle della Norvegia con sei punti. A Rotherham, in Gran Bretagna, una piccola vendetta per l’Italia dunque, che grazie a Vergani e alla vittoria della sua Under 17 riesce a eliminare la Svezia che a novembre aveva impedito ai big di Gian Piero Ventura di partecipare al prossimo Mondiale in Russia. Una piccola consolazione, prosegue l’avventura dei ragazzi di Nunziata attesi ora dalla semifinale grazie alla rete segnata dall’attaccante dell’Inter, al rigore parato da Russo e all’ottima prova di tutto il gruppo che è riuscito così a trovare e a mantenere il vantaggio fino all’80’ minuto. L’Italia ripete così la vittoria ottenuta anche nella competizione europea Under 17 del 2013-2014 (nella fase a gironi) quando gli azzurrini si imposero con un netto 3-0 firmato da Giuseppe Panico, Manuel Locatelli e Federico Caronte. Festeggia l’Italia, che ora può preparare la semifinale.

Nazionale, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi