29 marzo 2017

Francia-Spagna, vince la VAR

print-icon
fra

Il momento in cui l'arbitro tedesco Felix Zwayer convalida la rete di Deulofeu (Getty)

Nell'amichevole giocata allo Stade de France le Furie Russie hanno battuto 2-0 i padroni di casa, che si erano illusi di essere passati in vantaggio con Griezmann. La moviola in campo, dopo aver annullato la rete del francese, ha convalidato un gol inizialmente negato a Deulofeu

Mezzo minuto di gioia pura. Emozioni che restano, per quanto poi il tabellino dica Francia-Spagna 0-2. L'esultanza di Antoine Griezmann, con lo Stade de France che intona il suo nome, al 48° dell'amichevole di lusso contro la Spagna, si è spenta con un no dell'arbitro tedesco Felix Zwayer, che nel frattempo riceveva istruzioni in cuffia. E' la VAR, bellezza. Il gol di testa di Griezmann resta negli highlights della partita ma non sarà mai nei tabellini. Si tratta di un'amichevole, ma questo è solo l'inizio perché la VAR prende piede: prepariamoci, questa sarà la normalità.

E a giudicare da quanto accaduto in Francia-Spagna, episodi del genere saranno sempre più frequenti. Sia per gol inizialmente convalidati che si rivelano macchiati da un'irregolarità, che per quei gol "in fuorigioco", con la bandierina del guardalinee che si alza ingiustificatamente.
Questo è il caso di Deulofeu. L'attaccante del Milan ha ricambiato la fiducia del ct Lopetegui facendosi trovare pronto al 77°, sbattendo la palla alle spalle di Lloris. La sua posizione sull'assist di Jordi Alba è regolare, ma il guardalinee sul momento alza la bandierina segnalando un fuorigioco. Ancora una volta, è la VAR a smentire la prima decisione. "It's a goal". L'esultanza, spenta sul nascere, può riesplodere... la spontaneità va a farsi benedire, ma alla fine ciò che conta è il risultato no?

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky