user
22 novembre 2017

Australia, un giocatore spinge e butta giù il raccattapalle: scatta la rissa in campo

print-icon

Il Sydney vince 2-1 la finale della Westfield Australian Cup contro l'Adelaide United, ma a pochi minuti dalla fine si genera un parapiglia in campo: Michael Marrone, dell'Adelaide, si avventa su un ragazzino a bordo campo per affrettare la rimessa in gioco e lo travolge. Simon non ci stà e parte lo scontro

Minuto 114. Il Sydney ha da poco realizzato il gol del 2-1 al 111' nei supplementari della finale di FFA Cup australiana. L'Adelaide United non ci stà e vuole affrettare i tempi per non perdere la possibilità di pareggiare i conti e vincere la coppa. La palla finisce a lato tra le mani di un raccattapalle. Micheal Marrone, dell'Adelaide, si avventa sul ragazzo per prendere la palla e affrettare la rimessa in gioco ma per la troppa foga lo travolge. Il giovane finisce così a terra ma Matt Simon del Sydney non ci sta e si lancia su Marrone facendo partire la rissa generale. Alla fine Marrone viene espulso e l'Adelaide perde la finale, chiedendo poi scusa ufficialmente per quanto accaduto. Due i commenti via Tweet apparsi durante la partita sul profilo del Sydney in commento al fatto: "Marrone ha spinto un raccattapalle. Questa è spazzatura", poi seguito da un "CARTELLINO ROSSO! Marrone giustamente espulso. Bye Bye".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi