Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
18 agosto 2019

Mls, Vela nella storia: battuto il record di Giovinco. E i suoi Los Angeles FC dominano

print-icon

Il messicano è entrato nella storia della Mls con il gol segnato al Real Salt Lake, che gli ha permesso di raggiungere quota 38 - fra reti e assist - in questa stagione. Meglio dell'ex Juventus, che nel 2015 si fermò a 37. E adesso nel mirino c'è il record di marcature in un singolo campionato. Intanto i suoi Los Angeles Fc dominano 

IBRA: "VELA? SONO PIU' FORTE DI LUI"

LA RISPOSTA: "QUEST'ANNO MEGLIO IO"

Carlos Vela entra nella storia della Mls. L'attaccante messicano, nonchè capitano dei Los Angeles FC, ha infatti superato un record che apparteneva a Sebastian Giovinco. Lo ha fatto segnano al minuto 84' della partita - poi vinta - contro il Real Salt Lake. Con questo gol il classe 1989 ha superato quota 38 fra gol e assist, quanto basta per battere l'ex Juventus, che nel 2015 si fermò a 37. Quest'ultimo aveva segnato 22 gol e regalato 16 assist ai compagni, mentre Vela è a 24 gol e 15 assist. E se Giovinco aveva impiegato 33 partite per riuscirci, al messicano ne sono bastate 24. Davanti a sè ha quindi altri nove match per fare ancora meglio. Al capitano dei Los Angeles Fc, infatti, tutto questo non basta. Nel mirino c'è il record di marcature in una singola stagione, che appartiene a Josef Martinez, capace di arrivare a quota 31 nella passata stagione con Atlanta. Serviranno altri otto gol dunque, ma niente sembra impossibile per questo Vela, che è rimasto a secco solo in sei occasioni e che nelle ultime 11 giornate ha segnato altrettante reti. Con i suoi 28 gol in 52 match disputati, Vela è diventato anche il messicano più prolifico di sempre in Mls, superando Erick Torres (36 reti dal 2013 al 2017 con Chivas Usa e Houston). Nel frattempo la sua squadra continua a dominare in campionato: i Los Angeles Fc hanno il miglior rendimento della Lega (17-3-4) e hanno un vantaggio di 16 punti sulla inseguitrice Seattle in Western Conference. 

Il duello con Ibra

Se Giovinco è sato battuto, Vela deve continuare a vedersela con Ibrahimovic. Lo svedese non ha mancato occasione di provocarlo nelle ultime settimane, soprattutto nei gorni immediatamente precedenti al derby di Los Angeles: "Se mi sento più forte di lui? Di gran lunga - disse lo svedese ad un giornalista che gli fece notare come il messicano avesse segnato di più - non ho dubbi. Quanti anni ha lui? 29? E gioca già in Mls. Io dove ero a quell'età? In Europa. beh, c'è una bella differenza". Parole trasfornate poi in fatti, con Ibra che riuscì a trascinare alla vittoria i suoi Galaxy con una tripletta show: "Paragonarmi a Zlatan in generale è un insulto a lui e alla sua carriera - rispose lo stesso Vela - ora però in termini di statistiche e indipendentemente dall'età sono migliore di lui". E anche di molti altri. I numeri parlano chiaro, Vela è nella storia della Mls.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi