Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
03 settembre 2008

Milito: "Volevo soltanto il Genoa, questa è la mia casa"

print-icon
mil

Il Principe è stato accolto da un migliaio di tifosi in delirio

L'argentino è arrivato nel capoluogo ligure a mezzanotte. Ad accoglierlo un migliaio di tifosi in delirio. Per far ritorno in rossoblù il Principe ha rifiutato un'offerta del Tottenham

Il ritorno del Principe - "Ho capito di avere fatto la scelta giusta, questa è la mia casa, è la mia gente". Diego Milito aveva il Genoa nel cuore e ieri sera i tifosi gli hanno dimostrato che il sentimento era reciproco: un migliaio di genoani in delirio ha infatti accolto a mezzanotte il nuovo centravanti rossoblù allo Sheraton Hotel, presso l'aeroporto Cristoforo Colombo.

A mezzanotte l'arrivo - Lo hanno atteso per alcune ore, mentre arrivava in auto dall' aeroporto di Bergamo con il figlio del presidente Enrico Preziosi, innalzando un grande striscione di benvenuto, intonando cori e tenendo in braccio bambini sfiniti ma felici ed eccitati. Il Principe, come e' soprannominato per il portamento, e' arrivato a mezzanotte, anzi qualche minuto prima, alle 23,42, come riportano puntuali le prime cronache.

La felicità dell'argentino - Il calciatore argentino si è tuffato nella folla inneggiante felice come un bambino: "ho capito di avere fatto la scelta giusta". ha detto. Il ritorno a Genova chiude un cerchio di emozioni che si era rotto dopo la sentenza che nell'estate del 2005 mandò il Genoa in C, poche settimane dopo la storica promozione in A, conquistata dominando il campionato anche grazie ai gol di Milito.

Solo in maglia rossoblù - "Volevo soltanto il Genoa - ha dichiarato ieri sera il centravanti - non avrei accettato altre destinazioni". Il Napoli si era fatto sotto ma l'offerta era stata rifiutata dal Saragozza. "Mi sono opposto alla cessione al Tottenham - ha aggiunto Milito - ho battuto i pugni sul tavolo per vestire ancora questa maglia".