Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
09 settembre 2008

Kaladze carica la Georgia: "Non abbiamo paura dell'Italia"

print-icon
kal

Kakha Kaladze oltre ad essere un calciatore di fama internazionale è un apprezzato imprenditore

Il difensore del Milan alla vigilia del match con gli azzurri a SKY Sport24: "Abbiamo solo tantissimo rispetto di questa squadra e dei suoi giocatori. Cuper sta lavorando bene e vuole fare bella figura insieme a noi"

Senza timori - "Non abbiamo nessuna paura dell'Italia, abbiamo solo tantissimo rispetto di questa squadra e dei suoi giocatori". Parola di Kakha Kaladze. Il difensore del Milan, capitano della Georgia, ha parlato a SKY Sport24. Di Cuper e della sfida con gli azzurri. "Sicuramente tutti gli allenatori vogliono vincere. Non esistono allenatori e calciatori che non vogliono vincere. Per questo, anche Cuper vuole fare bella figura insieme a noi. Lui e' un grande allenatore, e lo ha dimostrato anche allenando l'Inter, l'abbiamo visto tutti. Lui sta facendo praticamente una nuova squadra, iniziando a ricostruire tutto da zero. Sicuramente ci vorrà un po' di tempo, perchè una cosa è allenare la nazionale, un'altra allenare un club. Con la nazionale ci si trova tre o quattro volte all'anno al massimo. Per questo, lui ha poco tempo per fare allenamenti, per costruire la squadra, anche perchè abbiano tantissimi giovani".

La tattica di Cuper - L'obiettivo della Georgia "e' quello di fare una buona squadra. Per me, l'importante e' che tutti i giocatori sappiamo cosa devono fare in campo perchè, guardando ogni singolo giocatore, tutti sono forti tecnicamente e fisicamente. L'unica cosa e' giocare insieme, essere uniti, muoversi bene in campo tatticamente, perchè siamo messi un po' male. Per questo Cuper - ha concluso Kaladze - sta facendo ogni giorno allenamenti di tattica e di movimenti, perchè se non ti muovi bene in campo, se non sei preparato bene tatticamente, per come e' migliorato oggi il calcio, e' difficile senza queste cose".