Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 settembre 2008

Giampaolo: "Siamo stati condannati dagli episodi"

print-icon
gia

Il tecnico del Siena non condanna i suio ragazzi nonostante la sconfitta 2-1 contro l'Udinese: "Sono orgoglioso della prova dei mie giocatori, siamo stati sfortunati e il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio"

"Siamo stati sfortunati negli episodi, ma nonostante questo siamo riusciti ad accorciare le distanze e avremmo potuto pareggiare. E' stata una prestazione di grande orgoglio". Cosi' Marco Giampaolo, tecnico del Siena, ha commentato il 2-1 con cui i suoi uomini sono usciti sconfitti dal Friuli. Sul gol di Quagliarella, che ha dato l'1-0 alla squadra di Marino, pesa però l'ombra del fuorigioco di Di Natale: "Mi piacerebbe rivedere l'azione - aggiunge Giampaolo, mi pare che Di Natale fosse al di là della linea. Fino a quel momento eravamo in partita, poi abbiamo dovuto risalire la china". Per il
tecnico del Siena, secondo cui anche il gol di Pepe è viziato "da un tocco di mano di Quagliarella", la seconda parte del match è stata caratterizzata dalla ricerca del pareggio da parte di Kharja e compagni. "Abbiamo dovuto esporci al contropiede degli avversari, tentando di raddrizzare la partita con equilibrio". A chi gli chede se la sostituzione di Calaiò rappresenti una bocciatura per la prova dell'attaccante, Giampaolo risponde cosi': "Ha fatto una bona partita ma con tre gare in sette giorni dobbiamo distribuire le energie tra gli attaccanti".