Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 ottobre 2008

Resistenza a pubblico ufficiale: fermati 4 ultrà della Roma

print-icon
tif

E' successo a Siena al termine della partita tra bianconeri e giallorossi. Uno di loro è stato accusato di tentato omicidio per aver cercato di investire un agente. Altri tre fermi in mattinata. Tutti verranno sottoposti a Daspo

Quattro tifosi giallorossi sono stati arrestati dagli agenti della questura di Siena con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e, per uno di loro, c'è anche l'accusa di tentato omicidio. Oltre a questi, altri tre tifosi della Roma sono stati denunciati in stato di libertà. Tutti verranno sottoposti a Daspo.

I quattro arrestati erano a bordo di un'auto che dopo aver cercato di venire a contatto con alcuni tifosi del Siena, durante il deflusso post-partita, non si sono fermati all'alt degli agenti e per fuggire hanno addirittura tentato di investire un poliziotto.

Il gruppo era tenuto d'occhio dagli agenti della Digos di Siena gia' da stamani e al termine della gara, quando hanno provocato alcuni supporter bianconeri, sono stati subito avvicinati dagli agenti. I sette hanno cercato di fuggire - tre erano a piedi e quattro in un'auto - ma sono stati fermati e portati in questura dove, dopo l'identificazione, per quattro di loro e' scattato l'arresto. Nel post-partita ci sono stati anche altri tentativi di provocare risse ma le forze dell'ordine li hanno bloccati sul nascere.