Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 febbraio 2009

Lazio in tilt. Rossi: "Il problema è psicologico"

print-icon
laz

Lazio battuta dal Milan 3-0: è il terzo ko di fila per i biancocelesti

L'allenatore biancoceleste commenta così la sconfitta contro il Milan, terzo ko di fila: "Prima che segnassero il secondo gol non avevamo concesso nulla. Siamo in un momento particolare"

VINCERE E’ ANCORA NELLE TUE MANI, CON FANTASCUDETTO

INTERVIENI NEI FORUM


La rincorsa allo scudetto da parte del  Milan continua. La crisi della Lazio pure. Lo 0-3 con cui la  squadra di Carlo Ancelotti supera i biancocelesti permette a  Beckham (inserito ufficialmente nella lista Uefa) e compagni di  accorciare le distanze dalla capolista Inter e scavalcare la  Juventus al secondo posto in classifica.  Contro il Milan, la Lazio di  Delio  Rossi ha rimediato la terza sconfitta consecutiva, dopo quelle con Cagliari e Sampdoria. "Il problema secondo me è psicologico - dice l'allenatore  della Lazio -. Prima del secondo gol del Milan non avevamo  concesso niente al nostro avversario, eravamo aggressivi.  Dispiace, perché il primo tempo è stato quasi perfetto, abbiamo sbagliato dei gol abbastanza facile senza concedere  niente. Poi, in cinque minuti, abbiamo buttato via la partita". "Siamo in un momento particolare dove l'episodio negativo ti  condiziona - aggiunge Rossi -.

Abbiamo creato occasioni da gol  importanti e contro queste squadre se sbagli ti castigano.  Dobbiamo fare di più, continuare a giocare in una certa  maniera, magari i risultati non vengono ma la squadra oggi ha  dimostrato di far bene davanti ad un grande Milan, almeno fino  al 2-0". Dopo il raddoppio rossonero, infatti, la Lazio è scomparsa dal campo lasciando l'iniziativa nei sapienti piedi  dei giocatori del Milan: "In questo momento non riusciamo a  capitalizzare quello che produciamo, dobbiamo lavorare sulla  testa e sul campo, dare di piu' e fare meglio perché così non  va. In dieci giorni abbiamo perso punti e buttato all'aria sei  mesi di lavoro". Ora Rossi si sente a rischio? "Non ho ancora  sentito il presidente Lotito - risponde Rossi - ma non credo che  ci siano problemi". Proprio Lotito, nel pre-partita, era stato  protagonista dell'ennesimo 'siparietto' quando ai microfoni di  SKY aveva polemizzato con l'emittente sostenendo che "durante i  vostri programmi avete dato la notizia di un trasferimento  concluso di Firmani al Livorno, mentre non ho mai trattato nulla di simile: lo stesso avevate fatto con Rocchi già dato alla  Fiorentina, e con la mia presunta volontà di esonerare Delio Rossi".