Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 febbraio 2009

Mihajlovic scottato: ''Perdere in questo modo brucia''

print-icon
udi

Osvaldo è dovuto uscire al 40' del primo tempo a causa di un problema di pubalgia

Il tecnico rossoblu non digerisce l'uno a zero rimediato in extremis ad Udine: "Non abbiamo meritato la sconfitta, il pareggio era il risultato più giusto. Sanchez ha vanificato tutto, ma noi non dovevamo farlo tirare"

VINCERE E’ ANCORA NELLE TUE MANI, CON FANTASCUDETTO

INTERVIENI NEL FORUM DEL FAN CLUB BOLOGNA

Amaro Serbo - Sinisa Mihajlovic è amareggiato, e non potrebbe essere altrimenti visto il gol di Sanchez arrivato al secondo minuto di recupero di una gara difficile con l'Udinese. Da buon serbo però tira fuori il solito carattere e prova a vedere la giornata in rosa: "Non abbiamo meritato di perdere, il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio ma dopo una sconfitta bisogna cercare sempre i lati positivi. La squadra ha dimostrato carattere, si è resa pericolosa in varie occasioni, ha avuto la possibilità di poter vincere con quella iniziativa di Bernacci ma non siamo riusciti a fare gol. Nel calcio purtroppo funziona cosi' e dopo aver perso un'occasione si rischia. Teniamoci comunque quanto di buono fatto vedere dalla squadra, si va avanti così... Saremo più fortunati negli ultimi minuti un'altra volta".

La beffa - Certo è che ormai il tecnico serbo aveva "assaporato" l'ennesimo pareggio, e invece il gol di Sanchez ha vanificato tutto. "Non dovevamo farlo tirare, sapevamo che l'Udinese in attacco ha giocatori di qualità ma noi abbiamo dimostrato di avere carattere fino alla fine. Certo, siamo stati sfortunati e penalizzati con il problema di pubalgia che ha avuto Osvaldo: ho dovuto cambiare assetto, con lui avevamo più peso davanti ma al di là di tutto i ragazzi sono stati bravi".

Guardare avanti - "La classifica dietro è corta, dobbiamo pensare a ogni partita come se fosse una finale, dobbiamo fare più punti possibili anche se non abbiamo un calendario favorevole. Sono contento della prestazione dei miei giocatori e se facciamo cosi' anche con il Napoli possiamo sperare di poter portare via qualche punto". Per chiudere, una spruzzata di veleno sul dg dell'Udinese Pietro Leonardi, protagonista con lui di un battibecco alla fine del primo tempo. "Leonardi? Non lo conosco, non so chi sia...".