Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 febbraio 2009

Ranieri, bicchiere mezzo pieno: "Ottima prova, avanti così"

print-icon
ama

La Juventus ha pareggiato 1-1 all'Olimpico contro la Sampdoria

Il tecnico della Juventus racconta il pareggio contro la Sampdoria: "Rischi di perdere quando costruisci tanto e non segni. Noi siamo stati bravi a pareggiare. Il mercato? Ma la squadra c'è..."

INTERVIENI NEL FORUM DELLA JUVE

"Quando costruisci così tanto e non fai gol, rischi di perdere la partita, siamo stati bravi a pareggiarla. Buon per noi". Sono le parole dell'allenatore della Juventus, Claudio Ranieri, ai microfoni di SKY, dopo il pareggio per 1-1 con la Sampdoria. I bianconeri hanno colpito i legni della porta in più di un'occasione. "Siamo riusciti a prenderci un punto, i ragazzi hanno fatto un'ottima partita, non ho nulla da dire a loro. Il gol preso? Bisogna dare i meriti agli avversari, ma qualcosa di grosso ce l'abbiamo messo sicuramente. Vedremo di migliorarci ancora". Mancava Trezeguet ma il tecnico non cerca scuse. "Abbiamo fatto bene, non mi e' mai piaciuto dire manca questo, manca l'altro. Giovinco è riuscito a fare grandi cose, ai ragazzi non posso rimproverare nulla".

Una battuta d'arresto che potrebbe però pesare in classifica. "Pesa, noi dobbiamo fare sempre 3 punti e sperare che gli altri si fermino. Noi dobbiamo essere positivi, si entra nel clou del campionato, ricomincia la Champions League". Sul periodo della squadra, Ranieri poi aggiunge: "Noi dobbiamo giocare sempre al massimo delle nostre possibilità. Era tanto tempo che non vedevo la mia squadra avere tante occasioni da gol, ci sono dei momenti d'oro in cui magari fai poco e tutto ti viene facile, e altre volte in cui non ti viene facile. La squadra poteva arrendersi e invece ha reagito, la squadra c'è, non staremo al 110%, ma siamo vicini perché se nel secondo tempo mettiamo sotto le nostre avversarie, qualcosa di buono c'è".

E sul mercato, Ranieri è chiamato a rispondere sull'ipotesi Cassano in bianconero:  "Se serve o meno ne parlo con i miei dirigenti. Sta facendo un ottimo campionato, nessuno ha mai messo in dubbio le sue qualità, ma noi abbiamo ottimi attaccanti Se serve più un giocatore "alla Diego" o "alla Cassano". Sono due ottimi giocatori, uno è un trequartista, l'altro è una seconda punta. Noi abbiamo quattro splendidi attaccanti. Se la società me ne vuole regalare un altro, non dico no comunque…"