Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 febbraio 2009

Paloschi affonda il Brescia, Parma al secondo posto

print-icon
ser

Alberto Paloschi regala il successo al Parma sul Brescia e lancia i gialloblù verso la A

SERIE B 27a. Un gol del talentino scuola Milan consente alla formazione di Guidolin di ottenere un importante successo in chiave promozione. Rondinelle battute e i gialloblù agganciano il Bari in classifica

COMMENTA NEL FORUM DI SERIE B

Un gol che vale tre punti e il secondo posto. Paloschi segna e il Parma batte il Brescia nel posticipo della 27esima giornata di serie B. Al Tardini finisce 1-0 e grazie a questo successo la squadra di Guidolin si porta a quota 47 punti, al secondo posto al fianco del Bari e a -2 dal Livorno capolista. Il Brescia, che resta a 43, avrebbe meritato il pari, ma ha trovato un grande Pavarini che gli ha negato, in tre occasioni, il gol dell'1-1. Guidolin deve inventarsi un Parma d'emergenza e piazza Alessandro Lucarelli davanti alla difesa e Leon dietro la coppia Vantaggiato-Paloschi. In panchina Cristiano Lucarelli così come dall'altra parte non entra nell'11 titolare di Sonetti, Andrea Caracciolo. Rondinelle in campo con Zambrella alle saplle di Okaka e Nassi. Proprio la coppia d'attacco bresciana, al 5', crea subito un grosso pericolo, ma Pavarini è bravo a dire no al destro ravvicinato dell'ex Roma, poi è Paci a salvare ancora su Okaka.

Meglio il Brescia, il Parma fatica ad innescare i propri attaccanti, ma chiude bene il primo tempo: al 34' sinistro a girare di Leon alto, al 37' l'1-0. Il gol è di Paloschi, bravo ad intercettare un tiro di Leon, ad agganciarlo di destro e ad inidirizzarlo di sinistro alle spalle di Pavarini. Veloce e spietato il baby-attaccante scuola-Milan. Nella ripresa Sonetti cambia: fuori Zambrella, dentro Caracciolo, Brescia in campo con il tridente. Al 7' i lombardi vanno vicini al pari con Zoboli che di testa impegna Pavarini. Un minuto dopo Mareco sbaglia tutto, ma per sua fortuna sbaglia anche Leon che lanciato da Vantaggiato calcia su Viviano. Poi è solo Brescia, due tentativi di Baronio dalla distanza, quindi, al 29', un'occasionissima per Nassi che, liberato da Caracciolo, si fa respingere il tiro da Pavarini, il migliore in campo. Vince un Parma non bello ma che fa tre passi importanti verso la A.