Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 marzo 2009

Tracollo Milan a Marassi. Mascara show, derby al Catania

print-icon
pat

Il gol di Alexandre Pato non è servito al Milan per evitare la sconfitta contro la Sampdoria

SERIE A 26a. I rossoneri vengono sconfitti dalla Sampdoria 2-1 e proseguono nella crisi di risultati. Il Palermo cade sonoramente in casa al cospetto degli etnei per 4-0. La Fiorentina non va oltre il pari. LA CRONACA

COMMENTA NEI FORUM DI SERIE A

FANTASCUDETTO, VINCERE E' ANCORA NELLE TUE MANI!


Guarda la cronaca dei match


"Obbligatorio conquistare un posto Champions", queste le parole di Adriano Galliani ribadite alla vigilia del confronto tra Sampdoria e Milan, che lasciavano presupporre quantomeno una reazione d'orgoglio da parte rossonera. Sforzo diaframmatico caduto nel vuoto, un risultato che si commenta da solo: la Sampdoria impartisce una lezione di calcio al (più quotato?) avversario vincendo 2-1 (a nulla è servito il gol di Pato nel finale) e meritatamente una gara che ha, ancora una volta, manifestato la fragilità del Milan e non solo a livello tattico. Difesa ancora allo sbando, squadra incapace di reagire in maniera corale, se non con sparute e inefficaci iniziative dei singoli, leggerezza mentale e segno inequivocabile che occorre cambiare. Ciclo finito, banale dirlo, ma qualora servisse una ulteriore conferma, questa è arrivata sotto i colpi, di classe, di Cassano (all'epoca bocciato dallo spogliatoio rossonero), e di Pazzini, altra promessa fin troppio presto lasciata andare dalla Fiorentina. Il Milan continua a sperare in un posto Champions anche se la Fiorentina avrebbe potuto sfruttare meglio la battuta d'arresto della squadra di Ancelotti e, invece, i viola hanno impattato al Granillo per 1-1 contro la Reggina.

Stessa storia per il Genoa che non va oltre lo 0-0 a Siena. Tuttavia, la copertina di giornata la merita senza dubbio Giuseppe Mascara e non solo per aver condotto il Catania alla sonora vittoria del Barbera sul Palermo per 4-0, ma soprattutto per un gol straordinario siglato con un destro, al volo, praticamente da metà campo. La qualificazione in Coppa Uefa ha giovato all'Udinese che liquida il Lecce con un secco 2-0 maturato tutto nella ripresa. Atalanta-Chievo 0-2, Cagliari-Torino 0-0.