Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
09 aprile 2009

Pablo Ledesma sogna la Nazionale: Maradona si ricordi di me

print-icon
pal

Il centrocampista argentino rivela di sperare nella chiamata: "Se Maradona mi telefonasse salterei di gioia come fece Denis. Spero tenga in conto anche Bizzarri e Silvestre". La disfatta con la Bolivia? "Solo questione di altitudine"

COMMENTA NEL FORUM DEL CATANIA

GIOCA A FANTASCUDETTO!

Pablo Ledesma pensa in grande. Intervistato da Italsportpress, ha dichiarato di voler ripetere l'esperienza con la Nazionale argentina: "Ci spero tanto e questo potrà realizzarsi se farò bene qui a Catania. Sono stato convocato dal precedente commissario tecnico Alfio Basile, ma sarei felicissimo se mi chiamasse Maradona e poter far parte della "albiceleste".

"Finora - ha aggiunto - non ho mai sentito Maradona ma se mi telefonasse salterei di gioia come il mio connazionale Denis del Napoli che schizzò come una molla quando ricevette la chiamata in nazionale del pibe de oro". In merito alla recente pesantissima sconfitta che l'Argentina ha subito contro la Bolivia a La Paz, Ledesma ha commentato: "Ho visto la partita in tv e secondo me ha perso pesantemente a causa dell'altitudine e non per responsabilità del tecnico".

Parlando infine del 'no' di Riquelme a Maradona, Ledesma ha detto: "Roman Riquelme è mio amico dai tempi del Boca Juniors e rispetto la sua decisione per aver detto 'no' alla convocazione di Diego. Se lo ha fatto avrà avuto i suoi buoni motivi. Comunque spero - ha concluso Ledesma - Maradona in futuro si ricordi di me e dei miei compagni di squadra Albano Bizzarri e Matias Silvestre".