Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 maggio 2009

Ancelotti teme la Juve. Galliani frena su Van Basten

print-icon
anc

Galliani riconferma la fiducia ad Ancelotti e ammette che Van Basten dovrà aspettare ancora per guidare il Milan

Il tecnico del Milan è convinto che i bianconeri saranno determinati nel cercare l'inversione di tendenza ma vuole sfruttare il buon momento dei suoi. Parole di elogio dell'ad per il cigno di Utrecht: "Ha il pedigree giusto ma deve aspettare"

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

"Credo che troveremo un Buffon molto determinato, come lo sarà tutta la Juventus". Lo afferma Carlo Ancelotti, tecnico del Milan, a pochi giorni dal big match contro la Juventus, in programma domenica sera a San Siro. "Le due squadre arrivano alla sfida di domenica con due stati d'animo differenti", dice Ancelotti ai microfoni di 'Milan Channel'.

"Il Milan è in un buon momento mentre la Juventus sta  attraversando una situazione delicata, c'è un po' di malumore, però  guardandola dal nostro punto di vista, una squadra in difficoltà potrebbe tirare fuori energie che possono essere impensabili per il momento che sta vivendo. Per questo dobbiamo prepararla con molta attenzione - aggiunge il tecnico del Milan -, sapendo che il nostro è un momento buono e da far fruttare. Le sfide tra queste due squadre, comunque, sono sempre molto affascinanti e sempre molto sentite. Danno anche delle belle sensazioni quando si riesce a vincere".

Domenica scorsa la Juventus non è andata oltre un pari contro il Lecce e le immagini tv hanno mostrato un Buffon particolarmente contrariato: "Credo sia stato un gesto legato al grande affetto e alla grande professionalità che ha Buffon nei confronti dei compagni di  squadra e nei confronti della societa'", e' il commento di Ancelotti.  "Quello che è successo, comunque, lo sanno solo loro".

Concentrato sulla partita con i bianconeri anche Adriano Galliani: "Io penso già a domenica. In effetti, in queste ultime otto partite abbiamo fatto molto bene, abbiamo recuperato un po' di giocatori. Le statistiche le conoscete bene anche voi e quindi è inutile che mi ripeta perché le cose che dico sono più o meno le stesse. Speriamo che i giocatori stiano bene, che recuperino da qualche acciacco degli ultimi giorni e che per domenica siano pronti tutti".

Una battuta, infine, sulle dimissioni di Van Basten da tecnico dell'Ajax e sul suo possibile arrivo in rossonero: "Ha il pedigree per allenare il Milan, ma noi ci teniamo stretti Ancelotti".