Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 agosto 2009

Nel giorno di Cannavaro l'Italia impatta 0-0 con la Svizzera

print-icon
can

Fabio Cannavaro, l'uomo dei record in azzurro, premiato dalla Figc

Il capitano degli azzurri è stato premiato dalla Federcalcio con un piatto d'argento con su inciso il numero 127, tante quante sono le sue presenze con la Nazionale. A Basilea la squadra di Lippi non va oltre il pari. Bene Marchisio e Criscito. LE FOTO

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

SVIZZERA-ITALIA 0-0

Occorreva una prova convincente per ripartire di slancio dopo la delusione della Confederations Cup. Italia promossa a metà: il risultato di parità con la Svizzera non tranquillizza sulla qualità di gioco espressa dalla Nazionale campione del mondo, ma note positive ci sono state. A cominciare dagli esordi di Marchisio e Criscito che non hanno patito l'emozione della prima volta entrando in partita con grande personalità. Specie lo juventino ha mostrato il piglio del giocatore esperto andando vicino al gol nella prima frazione di gioco. Un primo tempo in cui la squadra di Lippi ha fatto vedere buone cose sotto la spinta di un motivato Giuseppe Rossi. Al 32', però, la nota stonata della serata con l'infortunio occorso a Camoranesi.

Nella ripresa, complice una non ancora ottimale condizione fisica generale, ritmi più bassi a scapito dello spettacolo e maggiore pericolosità da parte della Svizzera con Inler e Frei sempre pronti a sfruttare i varchi. L'ingresso di Iaquinta, al posto di Gilardino, giova alla squadra: lo juventino sfiora il gol del vantaggio mettendo a lato su uscita del portiere e poco dopo si ripete con una conclusione che, però, finisce abbondantemente fuori. L'occasione è per Pepe che manda la palla sul fondo anche se la chance per chiudere il match capita a Yakin al quale Buffon si oppone da campione. La partita si conclude sullo 0-0, un risultato non particolarmente felice per una prova, tuttavia, non da buttare.

Il record - Fabio Cannavaro è stato premiato per il record di presenze con la maglia azzurra. Il capitano della Nazionale, in campo contro la Svizzera, ha collezionato il gettone numero 127, uno in più di Paolo Maldini, diventando, così, il giocatore più presente della storia in maglia azzurra. Il difensore della Juventus ha ricevuto in dono un piatto d'argento con inciso il numero 127. Per l'ex Real Madrid omaggio anche dalla federazione svizzera.