Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 ottobre 2009

De Laurentiis promette: "Sarà grande il Napoli del futuro"

print-icon
spo

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli (foto Ansa)

Il presidente rassicura i tifosi: "Sto lavorando per creare le condizioni corrette affinché ci sia una crescita inarrestabile del club". Novità sullo stadio: "Dovrà avere una nuova concezione". GUARDA GRATIS TUTTI I GOL DEL NAPOLI SU SKY.it

"Sto lavorando per creare le condizioni corrette affinché ci sia una crescita inarrestabile del club". Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, si rivolge ai  tifosi partenopei promettendo un futuro radioso del club. "I tifosi possono stare tranquilli, so come si porta avanti una società di calcio", dice De Laurentiis a Radio Marte. Il Napoli sta vivendo una  fase di intensi cambiamenti a livello tecnico e societario. In panchina, Walter Mazzarri ha appena rilevato Roberto Donadoni. Dietro la scrivania, non c'è più il direttore generale Pierpaolo Marino. In compenso, è arrivato Riccardo Bigon.

"Mi sento spesso con i miei collaboratori. Riccardo Bigon ha le carte in regola per fare il Direttore Sportivo non bene ma benissimo. Mazzarri è uno che sa il fatto suo, vuole entrare nell'anima dei  calciatori per capirne personalita' e qualità", dice De Laurentiis. "Lui ha carta bianca per decidere chi è da Napoli e chi non lo è. Una valutazione che deve fare solo lui. L'ho trovato un uomo  straordinario e sempre molto disponibile. Spero che questo diventi il Napoli di Mazzarri e De Laurentiis", aggiunge il presidente, che si sofferma anche sull'argomento stadio. "Se un giorno dovessi concepire un nuovo stadio, attraverso la nuova legge e la sua corretta applicazione sarebbe un impianto innovativo: una struttura all'interno del San Paolo", dice.

"Lo stadio attuale ha una buona ubicazione ma ovviamente dovrà avere una diversa concezione", aggiunge il numero 1 del club. La squadra, reduce dalla sconfitta subita 10 giorni fa sul campo della Roma, ha l'occasione di riscattarsi nel prossimo match  casalingo. La sfida con il Bologna segnerà anche l'esordio di  Mazzarri in panchina. "E' una partita aperta molto intrigante", dice De Laurentiis, che evita di creare ulteriori pressioni al tecnico debuttante. "Non voglio caricare di troppe responsabilità Mazzarri che tra l'altro potra' avere a disposizione tutti i Nazionali solo  pochi giorni prima del match", dice il presidente.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

COMMENTA SUBITO NEL FORUM DEL NAPOLI

GUARDA GRATIS TUTTI GLI HIGHLIGHTS