Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 dicembre 2009

Moratti chiude il caso: "Balotelli non è sul mercato"

print-icon
mar

Balotelli seduto sulla panchina interista

Il presidente dell'Inter esclude la cessione dell'attaccante nerazzurro: "Non è successo niente, Mario deve solo migliorare il suo comportamento". Con la Juve mi auguro un match all'altezza delle tradizioni e senza episodi di razzismo". I GOL DELL'INTER

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELL'INTER 

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER


Certamente Balotelli non è sul mercato e non sarà sul mercato": così il presidente dell'Inter Massimo Moratti ha escluso che il giovane attaccante nerazzurro possa lasciare la squadra di Josè Mourinho. "C'è da aggiustare tra lui, la squadra e l'allenatore il comportamento - ha aggiunto Moratti - ma questo è dovuto anche all'età. Niente di grave, ma ci vuole una certa continuità di abitudine a vivere assieme ai compagni e assieme all'allenatore con certe regole, ma non credo sia niente di drammatico". Moratti ha spiegato di non essere preoccupato per la situazione di Balotelli perchè "ci si basa sulla capacità del ragazzo di capire e capacità di Mourinho di adattarsi e far crescere il ragazzo in termini tali da essere utile alla società. Una sua partenza è comunque da escludere". Moratti ha anche fatto i complimenti a Lionel Messi, vincitore del Pallone d'oro 2009: Se lo merita, è bravissimo.

Il "silenzio stampa aiuta a non creare problemi e a non inventarli" e "il problema del pubblico è qualcosa che io spero rimanga in teoria e quindi credo sarà una partita bellissima e all'altezza delle tradizioni": è quanto ha detto il presidente dell'Inter Massimo Moratti in vista della partita contro la Juventus. Se però dagli spalti dell'Olimpico si alzeranno cori razzisti contro Balotelli, Moratti esclude che i suoi giocatori faranno finta di non sentirli: "Far finta di niente molto sinceramente va oltre quelli che sono i doveri, la calma o l'opportunismo di una persona. Quello no, non perchè sia la Juventus ma perchè è gravemente razzista. Ma non credo succederà: se succede, si parlerà con l'arbitro, ci sarà un momento di sospensione, non lo so, non credo si arriverà questo" Ieri il presidente della Juventus Jean Claude Blanc ha invitato a non alzare i toni e Moratti ha spiegato che "più che fare il silenzio stampa non so cosa dovrebbe fare l'Inter. Di certo, non c'è nessuna convenienza ad alzare i toni".