Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 dicembre 2009

Cannavaro, garanzia Juve: "Siamo tutti con Ferrara"

print-icon
can

Fabio Cannavaro con Giorgio Chiellini

Il capitano bianconero parla del difficile momento che sta attraversando insieme alla sua squadra e del match con l'Inter in programma sabato: "E' una sfida che stiamo preparando bene, sappiamo che è importante". GUARDA I GOL DELLA JUVE SU SKY.it

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVE

GUIDA TV: COSI' JUVE-INTER SU SKY

Tre giorni a Juventus-Inter. Partita più sentita che mai e che arriva in un momento in cui tensioni e polemiche non mancano. La Juve è a -8, se non è in crisi poco ci manca e contro i nerazzurri avrà un solo risultato a disposizione. Il capitano Fabio Cannavaro non ha dubbi: "E' una sfida che stiamo preparando bene, sappiamo che importanza ha la partita, che arriva la capolista e che quindi toccherà a noi fare quel qualcosa in più rispetto alle ultime due partite", spiega il centrale bianconero che dopo la sconfitta contro il Cagliari (guarda i gol) è salito sul banco degli imputati per una prestazione sicuramente non all'altezza della sua fama. "Si è parlato di un mio declino? Ci sono abituato, so che è così - spiega Cannavaro ai microfoni di SKY Sport 24 -, purtroppo quando si abitua la gente troppo bene con prestazioni importanti, appena sbagli, non riesci ad esprimerti ai tuoi livelli o ti superano una volta in dribbling, dicono che sei in declino. L'importante è lavorare giorno dopo giorno, ascoltare e leggere poco. E' normale che quando non sei tranquillo e non ti riescono le cose ti innervosisci, ecco perché noi dobbiamo restare sereni e consapevoli che siamo un gruppo forte che deve avere più continuità".

Il derby d'Italia dell'Olimpico è decisivo per la classifica delle due squadre, ma l'attenzione è rivolta anche sugli spalti. Dopo i cori offensivi intonati dai tifosi bianconeri contro Balotelli, il timore è che sabato possano esserci ulteriori problemi, tanto che il capitano dell'Inter, Javier Zanetti, ha già detto che non esiterà a parlare con l'arbitro per chiedere di sospendere la partita."Partiamo dal presupposto - è la premessa di Cannavaro - che il razzismo non deve esserci nella società civile, non è proprio possibile che se ne parli ancora oggi. Poi, però, non bisogna fraintendere e fare di tutta un'erba un fascio, bisogna dividere i cori razzisti dagli sfottò, non bisogna strumentalizzarli come a volte succede".

Tornando all'aspetto sportivo, la Juve è sempre stata famosa per la sua fame di vittorie, adesso lo è ancor di più, parola di Fabio Cannavaro. "Dopo calciopoli la nostra fame è aumentata - spiega il capitano della Nazionale -, visto che ci sono stati anche tolti due scudetti. Penso che alla fine uno deve sapere che la Juve è la societa' più importante e che sta lavorando per tornare ai suoi livelli. I risultati deludenti hanno però alimentato critiche soprattutto nei confronti dell'allenatore bianconero Ciro Ferrara. "Dopo due sconfitte, è sempre difficile analizzare, è sempre difficile parlare. Però il mister, soprattutto in questi giorni, ha trovato i nodi giusti, ha analizzato bene le situazioni in cui non riusciamo ad esprimerci. Lo vedo tranquillo, lo vedo sereno. Anche perché preparare queste partite di solito è sempre più semplice. Ferrara è un grande allenatore. Noi stiamo preparando bene la sfida con l'Inter", conclude Cannavaro.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT