Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 dicembre 2009

Lite tra Preziosi e Ghirardi. E anche Panucci si arrabbia

print-icon
pre

Enrico Preziosi non perdona Ghirardi. Tutta colpa del ''caso Troest'' (foto Ap)

Tensione al Ferraris: il patron del Genoa ha accusato il presidente del Parma di non avergli pagato il prestito del giocatore danese Troest. Infine il difensore gialloblù, per motivi del tutto diversi, ha urlato a Preziosi: ''Ti spacco la testa''

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

Dopo gara teso in tribuna d'onore al Ferraris tra il presidente del Genoa Enrico Preziosi e quello del Parma Tommaso Ghirardi. Non c'entra la gara odierna ma un affare dello scorso anno. Quando il numero uno ducale si è avvicinato per salutare Preziosi al termine della gara, il presidente del Genoa si è rifiutato: "non lo saluto e non lo saluterò mai - queste le parole del presidente rossoblù -. Mi hai rubato dei soldi - ha proseguito Preziosi rivolto a Ghiradi - non ti far vedere".

A far arrabbiare Preziosi è il ''caso Troest''. Il difensore danese, ha spiegato il patron del Genoa, fu prestato lo scorso anno dal Genoa al Parma, che lo volle in comproprietà con l'accordo di pagarlo una volta tornato in serie A. Invece, quest'estate Ghirardi cambiò idea, dice Preziosi, e si andò alle buste. "Mi è costato un milione di euro - ha detto Preziosi - non voglio avere niente a che fare con Ghirardi".

Ma non è finita qui, perché la tensione è salita anche nei parcheggi interni del Ferraris quando il difensore Christian Panucci, ex genoano ed ora del Parma ha incrociato il presidente del Genoa Preziosi e ha avuto una violenta reazione verbale dopo un breve scambio di battute. Un gruppo di testimoni, tra i quali alcuni cronisti, hanno visto il giocatore perdere il controllo e scagliarsi verso Preziosi gridando "ti spacco la testa, ti faccio una testa così, io non sono un ragazzino, impara a parlare italiano". Hanno cercato di frenarlo alcuni compagni, tra i quali Morrone, e due carabinieri, che hanno bloccato il giocatore spingendolo contro un muro. Preziosi è rimasto immobile e senza parole. Non è chiaro il motivo della reazione del difensore del Parma anche se sarebbe da collegare al calciomercato della scorsa estate, quando si era parlato della disponibilità del difensore a tornare nel Genoa, che preferì invece puntare su altri giocatori.

COMMENTA NEI FORUM DELLA SERIE A

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT