Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 agosto 2010

Infortunio Jovetic: tre interventi e oltre sei mesi di stop

print-icon
jov

L'infortunio al ginocchio destro di Jovetic si sta rilevando più grave del previsto: l'attaccante dovrà sottoporsi a tre interventi e il tempo recupero rischia di allungarsi oltre i sei mesi

La lesione al crociato del ginocchio destro si sta rivelando più grave del previsto: l'attaccante dovrà sottoporsi a tre interventi e il tempo recupero rischia di allungarsi oltre i sei mesi. Sul sito viola auguri e parole di affetto da compagni e società

COMMENTA NEL FORUM DELLA FIORENTINA

Si sta rivelando un infortunio ancor più grave e complicato del previsto (sei mesi di stop) quello rimediato al ginocchio destro da Stevan Jovetic durante un allenamento dei giorni scorsi. L'attaccante della Fiorentina dovrà sottoporsi a tre interventi in tempi diversi e i mesi di recupero rischiano di allungarsi oltre i sei mesi. La prima operazione avverrà lunedì prossimo nella clinica di Ausburg, nei pressi di Monaco di Baviera. Ad operare sarà il dottor Boenisch, medico scelto dall'entourage del giocatore famoso per curare i nazionali tedeschi, per la stabilizzazione del legamento collaterale esterno e la regolarizzazione del menisco esterno. L'intervento per la stabilizzazione del legamento crociato anteriore sarà eseguito in un secondo momento. In entrambe le occasioni la Fiorentina sarà rappresentata da un proprio consulente di fiducia a conferma della forte preoccupazione che aleggia nel clan viola.

Intanto si registrano divergenze fra la Fiorentina e l'entourage di Jovetic secondo cui, alla luce dei risultati del primo consulto medico effettuato in Germania, la lesione del collaterale sarebbe stata preesistente e quindi sarebbe stata trascurata o non riconosciuto dalla staff medico. Nel frattempo tutti i suoi compagni di squadra hanno riunito in un video una serie di messaggi di auguri e affetto per Jovetic (ci sono i connazionali Gulan, Avramov e Ljajic che lo salutano nella loro lingua, Frey che in francese lo invita a tornare prima possibile, Mutu che lo chiama fratello, Montolivo che lo sprona a non mollare) mentre la proprietà, la dirigenza e tutta la Fiorentina gli hanno inviato attraverso il sito ufficiale viola parole di conforto.