Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 settembre 2010

Roma a nervi tesi, Montali: "Nessun caso Mexes"

print-icon
rom

Il calciatore aveva polemizzato dal ritiro della sua nazionale sullo scarso utilizzo da parte di Ranieri. Il tecnico ieri: "Queste cose mi fanno arrabbiare". Il coordinatore dell'area tecnica: "Solo un malinteso". Francese non convocato per il Cagliari

Le probabili formazioni di Serie A

Mexes non convocato per la partita con il Cagliari, ma come per Vucinic dovrebbe trattarsi di un problema fisico. Anche se le polemiche che riguardano il difensore francese lasciano pensare a qualcosa di diverso. Dal ritiro della Francia il difensore non le aveva mandate a dire: "Nella mia testa, la Nazionale francese ha adesso molta più importanza di prima - ha affermato Mexes - Burdisso è tornato a Roma ed è ovvio che la concorrenza sia aumentata. Rischio di giocare poco, e sono in scadenza di contratto. In questo momento sto seriamente valutando se sia il caso o meno di prolungarlo. Se non avrò spazio nella prima parte di stagione, potrei anche pensare di non farlo".

Ieri la replica piccata di Ranieri: "Sono cose che mi fanno arrabbiare. Questi giocatori dovrebbero essere ripresi dalla società e non dovrebbero più dire certe cose. Sono pagati dalla Roma. Anche quando vanno all'estero, appartengono sempre alla Roma". Oggi le parole di Montali che cercano di gettare acqua sul fuoco: "Non parliamo di una polemica. Non c’è nessuna preoccupazione per quello che ha detto Mexes quando era in ritiro con la Francia. Non esiste alcun problema con Philippe. Quello che è successo in conferenza stampa è stato solo un malinteso. Mexes ha sempre mostrato il suo grande attaccamento alla Roma".

Commenta subito nel forum della Roma