Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 settembre 2010

Delneri assicura: "La Juve non si monterà la testa"

print-icon
del

Gigi Delneri è sicuro che la squadra non si rilasserà nonostate la bella vittoria con l'Udinese (Getty)

Dopo il bel successo contro l'Udinese il rischio di un calo di tensione in vista del match con il Palermo è assolutamente escluso dal tecnico bianconero: "Non ci deprimiamo dopo una sconfitta e non ci culleremo per un bel successo"

Commenta nel forum della Juventus

Guarda l'album della Serie A

"Per la Juve sarebbe fuori luogo montarsi la testa dopo una vittoria. Non ci culliamo dopo un successo e non ci abbandoniamo a depressione se le cose non vanno per il verso giusto. Non so se ci affideremo al turn-over o cambieremo solo qualcosa, devo verificare le condizioni dei giocatori". Queste le dichiarazioni di Gigi Del Neri alla vigilia della sfida interna contro il Palermo. I bianconeri arrivano al posticipo della quarta giornata reduci dal netto successo di Udine, ma il tecnico di Aquileia mette in guardia tutti sul valore dei rosanero di Delio Rossi. "Pastore è un giocatore fantastico, bisognerà guardarlo bene, ma il Palermo ha nelle sue fila giocatori di grande talento, non solo Pastore - spiega il tecnico della Juve -. I giocatori di talento hanno grande entusiasmo e grande spessore. Da parte nostra ci dovrà essere attenzione, così come il Palermo ne avrà per i nostri giocatori. Cosa guarderò stasera? Mi piacerebbe vedere Lazio-Milan".

Una battuta anche sulle frasi di Zamparini dopo Palermo-Inter. "Fanno parte del personaggio. Non hanno interferito minimamente sul mio umore e su quello dei miei giocatori", ha dichiarato Del Neri che è stato esonerato da Zamparini nella stagione 2005-06.