Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 settembre 2010

Benitez: ''Inter poco concreta, tanti tiri e nessun gol''

print-icon
ben

Benitez dopo il ko contro la Roma: ''Il rammarico c'è soprattutto per il gol di Vucinic arrivato nel recupero''

L’allenatore nerazzurro analizza la sconfitta contro la Roma: ''ll problema non è il gol alla fine, che è una situazione che può capitare, il problema è che abbiamo avuto 15 tiri in porta''. E su Diego Milito: ''Aveva un problema muscolare''

ALBUM: Serie A - Le novità della stagione 2010-2011
Fantascudetto


LE PAGELLE


L’allenatore dell’Inter Rafael Benitez ai microfoni di Sky dopo la sconfitta contro la Roma: '' Penso che alla fine della partita bisogna avere un po’ più di intensità. Il problema non è il gol alla fine, che è una situazione che può capitare, il problema è che abbiamo avuto 15 tiri in porta, abbiamo avuto occasioni da gol, ma dobbiamo farli, questa può essere la differenza''. E sulla poca cattiveria dell'attacco nerazzurro: ''Sapevamo che sarebbe potuta andare così, abbiamo avuto tante situazioni in cui avremmo potuto fare gol. Fuori casa, con 15 tiri in porta, bisogna fare gol''.

Sullo sfogo di Chivu Benitez ha commentato così: ''Ne abbiamo parlato tra primo e secondo tempo, di lavorare un po’ di più in difesa, nella fase laterale, poi abbiamo fatto così. Io non ho sentito cosa ha detto, ma chiaramente ne abbiamo parlato per migliorare un po’ in difesa la squadra''. E sulla poca lucidità dell'attacco: ''Non è facile quando si giocano tante partite. Abbiamo avuto 3-4 situazioni in contropiedi in cui avremmo potuto fare gol. Fuori casa se non fai gol, devi lavorare in contropiede e può essere che alla fine qualche giocatore sia un po’ più stanco''.

Infine capitolo Milito: ''Milito aveva un problema. Pandev, Eto’o, Snejider, sono tutti giocatori con mentalità offensiva. Giocatori al loro livello non è facile trovarli. Muntari poteva aiutare in difesa, Milito aveva un problema muscolare, con Eto’o e Muntari potevamo avere possesso di palla e velocità''.