Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 novembre 2010

Reja accetta la sconfitta: abbiamo prodotto troppo poco

print-icon
edy

La Lazio di Edy Reja ha perso il primato in classifica

L'allenatore biancoceleste analizza la sconfitta contro il Cesena che ha fatto perdere il primato alla Lazio: "Abbiamo tirato poco in porta, Zarate era arrabbiato ma deve capire che non può fare troppo giocate fini a se stesse"

ALBUM: Lazio - Il derby di Roma

L’allenatore della Lazio Edy Reja ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Cesena-Lazio.

Sulla partita.
Sul piano del gioco abbiamo fraseggiato molto bene, però nei 90 minuti effettivamente non abbiamo fatto conclusioni, abbiamo prodotto poco, anche se siamo arrivati al limite dell’area. Abbiamo attaccato male gli spazi, si andava in cerca della palla. Adesso è un momento così, bisogna cercare di lavorare, continuare con serietà, come abbiamo sempre fatto, la posizione in classifica è ancora buona, vediamo di recuperare domenica con il Napoli per poter tornare alla vittoria.

Zarate: era arrabbiato lui ed era arrabbiato anche lei.
Sul piano fisico è molto bravo, però parte sempre con palla al piede e con giocate fini a se stesse. È un giocatore che cerca la porta da un punto di vista individuale, ma qualche volta perde la palla e non va bene. È stato necessario fare tutti i cambi? Era giusto, c’erano giocatori abbastanza stanchi dopo il derby, non solo dal punto di vista fisico, ma anche nervoso. Ho cercato di fare cambi per avere un po’ più di brillantezza.

Siete stati molto sfortunati…
Abbiamo avuto molta fortuna prima, adesso si sta compensando.

Commenta nel Forum della Lazio