Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 maggio 2011

Milan, scudetto a un punto. Samp-Brescia da brivido

print-icon
mil

Il gol di Flamini ha deciso Milan-Bologna (Foto Getty)

I rossoneri battono il Bologna con un gol di Flamini, la festa slitta dopo il successo dell'Inter. Sufficiente un pareggio nelle prossime tre partite. Rocambolesco 3-3 dei blucerchiati, salvezza in bilico. Udinese al quarto ko nelle ultime cinque gare

Guarda le statistiche della Serie A

Sfoglia l'album del girone di ritorno

LE PAGELLE


Guarda la cronaca dei match


Il Milan deve rimandare l'appuntamento con lo scudetto numero 18 della sua storia. Ed è tutta colpa dell'Inter se il popolo rossonero non ha potuto far festa a San Siro. Sempre prima con 8 punti di vantaggio sui nerazzurri, la squadra di Allegri batte 1-0 il Bologna nella 35.a giornata, ma deve smorzare l'entusiasmo dopo il 2-1 ottenuto in extremis dai cugini a Cesena. A tre giornate dal termine del campionato, il gol-partita di Flamini contro gli emiliani appare fondamentale per non rischiare pericolosi cali di tensione e non sfiguarare alla presenza del presidente Berlusconi. Nel complesso una vittoria sofferta per il Milan, ora a un solo punto dal trionfo.

Gol fondamentali, si diceva, come quello di Hamsik contro il Genoa nell'altro anticipo del sabato. Quanto basta al Napoli per blindare un terzo posto dal sapore di Champions.


Continua, invece, il momentaccio dell'Udinese, che affonda 5-2 contro la Fiorentina (doppietta per il viola Cerci) e incassa la quarta sconfitta nelle ultime cinque giornate. A fronte di una stagione comunque esaltante, i bianconeri di Guidolin (espulso per proteste) stanno chiudendo il loro torneo così come l'avevano iniziato: malissimo. Un successo della Roma nel primo posticipo contro il Bari (già in B) permetterebbe ai giallorossi di agganciare a quota 59 punti proprio i friulani.

Esaltante la lotta per non retrocedere. Esaltante soprattutto la sfida dello stadio Ferraris tra Sampdoria e Brescia. Per tre volte sotto di un gol, i blucerchiati acciuffano un pareggio, 3-3 il finale, che non vale la matematica salvezza. Un favore alla squadra di Cavasin però lo ha fatto Chievo, vittorioso 1-0 contro il Lecce terz'ultimo della classe (35 punti).

Se da un lato si complica terribilmente sia la situazione dei pugliesi che quella del Brescia, dal'atro migliora quella Catania. Siciliani non lontani dall'obiettivo di restare per la sesta stagione di fila in Serie A dopo il 2-0 rifilato al Cagliari. Successo esterno centrato nonostante l'espulsione di Alvarez (fallo da ultimo uomo su Cossu) e soprattutto grazie ad una difesa sarda in versione colabrodo.

Il Palermo di Rossi, infine, cade a Parma 3-1. Fallito l'aggancio dei rosaneri alla Juventus impegnata lunedì nel posticipo all'Olimpico di Roma contro la Lazio.

Guarda anche:

Inter all'ultimo respiro: il Milan rimanda la festa
Hamsik sotto il diluvio: il Napoli torna al successo

Commenta nei Forum del Calcio Italiano