Psg, Tuchel si presenta ma fa catenaccio su Buffon: "Non riesco ancora a immaginarlo lontano dalla Juve"

Calcio

L'ex allenatore del Borussia Dortmund è stato presentato dal club parigino. Nella sua prima conferenza parla subito di mercato ma senza sbilanciarsi: "Ho incontrato Neymar, è stata una chiacchierata positiva". E su Buffon: "Ha una grande personalità, ma non riesco a immaginarmelo senza la maglia bianconera"

PSG, AL KHELAIFI: "TUTTI VORREBBERO BUFFON"

Giorno di presentazioni in casa PSG. Il club parigino ha ufficialmente dato il benvenuto al suo nuovo allenatore Thomas Tuchel: l’ex Borussia Dortmund ha toccato diversi temi, a partire dal mercato con la spinosa questione legata a Neymar e, soprattutto, sul possibile approdo di Gianluigi Buffon al Parco dei Principi: "Ho già parlato con Neymar domenica scorsa - ha detto Tuchel - è stato un incontro molto positivo e abbiamo affrontato diversi temi. Se riusciremo a creare una struttura intorno a lui allora riusciremo a metterlo nelle condizioni di essere decisivo”. Su Buffon, Tuchel non vuole sbilanciarsi e, dopo l’apertura del presidente Al Khelaifi al portiere bianconero, si limita a dire: "A questa domanda non posso rispondere. Posso solo dire che non riesco ancora a immaginarmi una Juventus senza di lui. Ha una personalità incredibile. Non lo conosco personalmente ma in ogni caso abbiamo già due portieri in questo momento”.

Nuova avventura

Mercato a parte, Tuchel, si dice entusiasta di poter iniziare a lavorare subito con la sua nuova squadra: “Sono molto felice di essere qui ed essere l’allenatore di un club eccezionale in una città bellissima – ha affermato il tedesco-. Voglio ringraziare la dirigenza per la fiducia nei miei confronti. Tutta la società mi ha dato l’impressione di volermi e di conoscere il mio modo di lavorare. Ho sentito di essere nel posto giusto e questo ha reso la mia decisione più semplice”. Il nuovo allenatore del Paris Saint Germain sa che le richieste del club nei suoi confronti sono molto alte: È troppo presto per parlare di Champions League – ha poi proseguito il tecnico tedesco discutendo degli obiettivi stagionali – Abbiamo dei giocatori favolosi. Bisogna aspettare i primi allenamenti, le prima partite per poter fissare a livello mentale il nostro traguardo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche