Nations League, Portogallo-Italia: le probabili formazioni

Calcio

All'Estádio da Luz di Lisbona va in scena Portogallo-Italia. Mancini ha fatto le sue scelte, con Balotelli e Zappacosta che guarderanno la partita dalla tribuna: al posto del terzino del Chelsea giocherà Lazzari. Si va verso il 4-4-2 con Chiesa e Bonaventura sugli esterni e Immobile-Zaza davanti

SEGUI PORTOGALLO-ITALIA LIVE

Dopo il pareggio, l'Italia vuole i tre punti. Perché la Nations League è una cosa seria e per gli azzurri è fondamentale mantenere la "Serie A" della nuova competizione UEFA. Dopo la sfida alla grande delusione del Mondiale russo (la Polonia), ora la seconda giornata vede di fronte agli Azzurri di Roberto Mancini la Nazionale campione d'Europa: il Portogallo.

Le scelte di Mancini: la probabile formazione dell'Italia

Più di qualche cambiamento in arrivo per l'Italia di Mancini dopo la prestazione non proprio convincente contro la Polonia. Le prime modifiche potrebbero riguardare innanzitutto la scelta del modulo. Al 4-3-3 proposto al Dall'Ara e comunque riprovato in allenamento, la soluzione più probabile sembra quella che porta a un più solido 4-4-2. Il Ct, infatti, si è soffermato a lungo su questo sistema di gioco che a poche ore dal match con il Portogallo sembra quello favorito. Detto delle assenze di Balotelli e Zappacosta, Criscito dovrebbe essere il titolare nella difesa a quattro che comprende Lazzari, e la coppia di centrali milanista Caldara-Romagnoli (provati ancora Bonucci-Chiellini nella soluzione che prevede il 4-3-3). A centrocampo Jorginho e Gagliardini confermati nel mezzo mentre sulle corsie Chiesa e Bonaventura. In attacco doppio "centravanti" Immobile-Zaza. 

Italia (4-4-2)
: Donnarumma; Lazzari, Caldara, Romagnoli, Criscito; Chiesa, Gagliardini, Jorginho, Bonaventura; Zaza, Immobile.

I 23 scelti da Mancini contro il Portogallo: Sirigu, Perin, Donnarumma; Emerson Palmieri, Chiellini, Criscito, Romagnoli, Caldara, Lazzari, Bonucci; Jorginho, Bonaventura, Benassi, Gagliardini, Bernardeschi, Barella, Cristante; Zaza, Belotti, Insigne, Berardi, Chiesa, Immobile.

In tribuna: Cragno, Biraghi, Rugani, Zappacosta, Pellegrini, Zaniolo, Balotelli

L'ipotesi 4-3-3

Come detto l'alternativa, per Mancini, è quella di confermare, come modulo, il 4-3-3 visto a Bologna che ha causato più di qualche problema a Jorginho, vertice basso di un rombo a cui la Polonia ha dato costante pressione. Nonostante si stia optando per il 4-4-2, Mancini tiene buona la possibilità di avere una squadra con tre punte e tre centrocampsti. In questo caso la coppia di centrali difensivi sarebbe composta da Bonucci e Chiellini, mentre a centrocampo ci sarebbe l'inserimento di Benassi al posto di Gagliardini, mentre in avanti insieme a Immobile e Bonaventura ci sarebbe Berardi.

Le scelte di Santos: la probabile formazione del Portogallo

Santos, dopo l'eliminazione agli ottavi dal Mondiale, lancia il Portogallo 2.0 senza Cristiano Ronaldo. Davanti a Rui Patricio, ecco Cancelo, Pepe, Neto e Guerreiro. A centrocampo Renato Sanches, William Carvalho e Bruno Fernandes, con Bernardo Silva, André Silva e Gonçalo Guedes in attacco.

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Pepe, Neto, Gurreiro; Sanches, Carvalho, Bruno Fernandes; Bernardo Silva, Andrè Silva, Guedes.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche