Benzema, anche l'Algeria lo snobba. Il Ct Belmadi: "In Nazionale siamo già a posto così"

Calcio

Un'altra porta si chiude per la punta del Real. Dopo le parole del presidente della Federcalcio francese ("la sua carriera internazionale è chiusa"), anche il Ct dell'Algeria gli dice no: "Siamo contenti degli attaccanti che già abbiamo"

I gol non sempre garantiscono successo. Lo sa bene Karim Benzema, costretto a restare fuori dal giro della Nazionale francese per vicissitudini con l'allenatore, Didier Deschamps, e non solo. L'ultimo ad andargli contro è stato il presidente della Federazione transalpina: "È un grande calciatore, uno dei migliori del suo ruolo, ma la sua avventura in Nazionale è finita". L'attaccante, la cui ultima presenza con i Bleus risale a oltre quattro anni fa, non ha digerito queste dichiarazioni e ha risposto per le rime: "Solo io deciderò quando mettere fine alla mia carriera internazionale - ha scritto su Twitter -. Se pensi che io sia finito, fammi giocare per uno dei Paesi per i quali sono idoneo e vedremo". L'allusione, probabilmente, è all'Algeria, Paese di origine di Benzema e selezione con la quale potrebbe forse giocare dopo una lunga procedura. I campioni d'Africa, però, non sembrano impazienti di accogliere la punta del Real Madrid, al 4° posto tra i migliori bomber del 2019 nei top-5 campionati europei. Il Ct, infatti, sembra aver subito declinato la proposta del classe '87. "Ho giocatori come Bounedjah, Slimani, Delort e Soudani - ha dichiarato Djamel Belmadi ai microfoni di DZfoot -. Sono molto contento degli attaccanti che ho già”. Dopo quelle della Francia, dunque, per Benzema si chiudono anche le porte delle 'Volpi del Deserto'. 

I più letti di calcio