Nuovo San Siro, Sala: "Non sono un pazzo, la proposta dei club così non va bene"

Calcio
sala_getty

Il sindaco del capoluogo lombardo ha le idee chiare sulla questione relativa al nuovo stadio di Milano: "San Siro ha un valore di 100 milioni e rende 10 milioni l'anno al Comune. I club ci chiedono di costruire sul nostro terreno e ci dicono che percepiremo l'affitto dopo 33 anni. Non mi sembra di essere un pazzo se dico che non va bene"

Giuseppe Sala, sindaco di Milano, è tornato a parlare della questione relativa al nuovo stadio di Milano a margine della premiazione della classifica sulla qualità della vita promossa da Il Sole 24 ore, che pone il capoluogo lombardo e la sua provincia al primo posto. Parole chiare quelle del primo cittadino, che ha spiegato il suo punto di vista: "Noi milanesi abbiamo una certezza, siamo proprietari di uno stadio che ha un valore di 100 milioni - ha detto Sala - e che ci rende 10 milioni l'anno, 5 in manutenzione e 5 in cash. Milan e Inter propongono di costruire un nuovo impianto sul nostro terreno, ci dicono di buttare giù il nostro stadio. Ci dicono inoltre che torneremo proprietari del nuovo stadio tra 99 anni e che percepiremo l'affitto dopo 33 anni. Il Comune, quindi, passerebbe da 100 milioni di valore e 10 milioni di rendita a zero. Dicendo che così non va bene non mi sembra di essere un pazzo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche