Morte Floyd, Mbappé twitta: "Giustizia per George"

social
©Ansa

Anche Kylian Mbappé si unisce al coro di proteste per la morte di George Floyd. Il giovane fuoriclasse del Paris Saint Germain, campione del mondo con la Francia nel 2018, ha postato su Twitter l'hashtag #JusticeforGeorge con l'iconcina di un pugno in segno di protesta

SCHALKE, McKENNIE INDOSSA UNA FASCIA IN RICORDO DI GEORGE FLOYD

Kylian Mbappé si è unito al coro di proteste per la morte di George Floyd, 46enne afroamericano di Minneapolis, Minnesota, deceduto lunedì sera dopo essere stato bloccato a terra da un poliziotto perché trovato in possesso di un documento falso. L'attaccante del Paris Saint-Germain, campione del mondo con la Francia nel 2018, ha twittato l'hashtag #JusticeforGeorge con l'iconcina di un pugno in segno di protesta e quella di una faccia che urla. Mbappé é solo l'ultimo sportivo a far sentire la sua voce in questa vicenda di cronaca che sta turbando gli Stati Uniti: campioni NBA, NFL, del tennis e di ogni sport hanno infatti manifestato solidarietà e sdegno per quanto accaduto. 

Nike e Adidas, le grandi rivali unite nella condanna

Il caso di Minneapolis ha abbattuto ogni rivalità anche nel campo commerciale e del marketing. Nike e Adidas, due delle principali case di abbigliamento sportivo al mondo, si sono unite nella condanna in seguito alla morte di George Floyd. La Nike ha infatti postato sui social una campagna in cui é presente un nuovo slogan: "For once, don't do it", ovvero "Per una volta, non farlo", cambiando così lo storico "Just do it" ("Basta farlo"). Il tweet é stato ripreso da Adidas, che ha scritto: "Insieme é come andiamo avanti, insieme é il modo in cui cambiamo le cose". 

CALCIO: SCELTI PER TE