Berlusconi: "Mi è capitato di tifare per l'Inter". E consiglia Ibra: "Chiuda al Milan"

Calcio

Berlusconi a Sky Sport tra Monza e Milan: "Ibra deve finire alla grandissima la sua carriera, gli consiglio di farlo in rossonero. Il mio cuore è milanista, ma mi è capitato di tifare anche per l'Inter in qualche occasione". Galliani: "Monza costruito per la Serie A, il prossimo derby di Milano sarà bellissimo. Stella Rossa? La nebbia di Belgrado del 1988 ha cambiato la nostra storia"

Le due squadre di Silvio Berlusconi sono al secondo posto: il Milan in Serie A, il Monza in Serie B. Si avvicina un weekend decisivo, con i rossoneri impegnati nel derby e un'importante sfida che vedrà i biancorossi di Brocchi sfidare il Chievo a Verona. Berlusconi sogna un doppio trionfo a fine stagione e, come tanti tifosi del Milan, si affida a Zlatan Ibrahimovic. Un futuro a Monza per lo svedese in caso di promozione in Serie A? Berlusconi frena: "Ibrahimovic deve finire alla grandissima la sua carriera e gli consiglio di farlo al Milan”, le parole a Sky Sport del presidente. Che punta su Boateng e Balotelli: "I protagonisti sono importanti ovunque, in ogni situazione. Nel nostro caso Balotelli, Boateng e Ibra sono protagonisti veri".

"Cuore rossonero, ma a volte ho tifato Inter"

Da tifoso del Milan, Berlusconi tiferà contro l'Inter nel derby di domenica che rappresenta una sfida importante in chiave scudetto. Ma il presidente del Monza confessa di avere anche appoggiato i nerazzurri in qualche partita del recente passato: "Negli ultimi tempi mi è successo di essere davanti alla tv e di vedere della partite e mi sono ritrovato, da milanese, a tifare per l'Inter. Credo sia naturale per uno che ama la sua città sperare che una squadra ottenga un buon risultato. Ma ovviamente, nel derby, il mio cuore è milanista". Prima, però, la partita di Europa League a Belgrado, che rievoca momenti dolci, quelli della Champions vinta nel 1989: "Molte volte mi vengono in mente questi bei ricordi, fu una stagione fantastica che rappresenta una parte importante della mia vita".

 

Galliani: "La nebbia di Belgrado ha cambiato la storia"

leggi anche

"Ibra resterà a Sanremo durante il Festival"

Con Berlusconi ha parlato anche Adriano Galliani, che condivide con il suo presidente la doppia passione per il Milan e per il Monza. E l'amministratore delegato del club biancorosso, nel giorno della sfida che la squadra di Pioli affronterà in casa della Stella Rossa in Europa League, ha ricordato con emozione la partita di Belgrado del 1988, ripetuta a causa della nebbia che salvò i rossoneri da una possibile eliminazione, spianando la strada verso la vittoria della Champions League. "Spesso mi chiedo che storia avrebbe avuto il Milan se non ci fosse stata la nebbia di Belgrado – le sue parole a Sky Sport - Forse avrebbe vinto ancor di più, ma non è detto. In quegli anni la squadra arrivava quasi sempre in finale, magari ne avremmo vinte altre, ma sicuramente la storia sarebbe stata diversa. Europa League? Speriamo possa vincere il Milan, ha una squadra importante e un organico di prim'ordine. Belgrado mi ricorda i gol di Pippo Inzaghi e quel novembre del 1988, quando fui io a portare Troost con un aereo privato, riuscì poi lui a rimettere in piedi Gullit che giocò la seconda partita”.

"Monza costruito per la A. Derby di Milano bellissimo"

E Galliani sogna di festeggiare a fine stagione la promozione del Monza e lo scudetto del Milan: "La nostra squadra è stata creata per andare in Serie A, nello sport non c'è niente di certo, non è una scienza esatta. Ora tutti parlano della sconfitta di Pisa, ma nelle ultime tre trasferte abbiamo raccolto 7 punti e siamo al secondo posto. Se valutassimo solo le ultime gare, parleremmo del Milan come un disastro. La sconfitta col Pisa è un episodio, siamo al secondo posto in classifica. L'ultimo weekend è stato molto triste per me, perché il mio cuore è rimasto profondamente rossonero e sono da sempre tifoso del Monza e del Milan. Sono rimasto deluso dalla sconfitta con lo Spezia, ma non dobbiamo dimenticarci del percorso stagionale. Il Milan non ha perso per mesi e dobbiamo ringraziare i rossoneri e l'Inter perché assisteremo a un derby bellissimo per la nostra città. Riuscirò a fare tre cose nel weekend. Andrò a Verona per tifare il Monza contro il Chievo, poi domenica alle 15 dovrò tifare per il Milan nel derby e lunedì prenderò un treno per andare a Roma a votare per il nuovo presidente federale. Sarà un weekend ricco per me, spero di portare a casa tre risultati importanti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport