Superlega, sanzioni Uefa: rischiano 2 anni senza coppe i club che non lasciano il progetto

uefa
©Ansa

La Uefa sarebbe pronta a usare il pugno di ferro nei confronti dei club che avevano aderito alla Superlega: chi non la abbandonerà verrà escluso dalle coppe per 2 anni. Inoltre, tutte le società verranno punite economicamente con sanzioni pesanti. Milan e Inter stanno trattando per uscire ufficialmente dalla Superlega. La Juventus invece non ha ancora fatto passi indietro. Arriveranno sanzioni anche dalla Federazione

SUPERLEGA, TUTTE LE NOTIZIE

Continua a tenere banco la questione Superlega: dalle ultime informazioni raccolte da Alessandro Alciato, al momento risulta che tutti i club che avevano aderito al progetto verranno puniti economicamente dalla Uefa con sanzioni piuttosto pesanti. Molto di più dovrà scontare chi non uscirà dalla Superlega. Milan e Inter, per quanto riguarda le italiane, stanno trattando per avere delle sanzioni economiche più basse e uscire ufficialmente dalla Superlega. Sono infine previste azioni anche da parte dalla Federazione.

C'è chi rischia 2 anni senza coppe

Chi non uscirà dalla Superlega rischia invece di venire escluso dalle coppe europee per 2 anni. In Serie A, tra le italiane che avevano aderito al progetto, la Juventus è quella che potrebbe incassare le conseguenze più pesanti essendo una delle società che non ha ancora detto di volersi tirare fuori ufficialmente dal progetto. Stesso discorso per Real Madrid e Barcellona.

I contatti tra la UEFA e i 12 club che avevavano fondato la Superlega

approfondimento

Gravina: "Chi aderisce ad altri tornei sarà fuori"

Il primo network a diffondere questa indiscrezione è stato Espn. Secondo il media americano, negli ultimi 10 giorni la Uefa avrebbe avuto contatti con i 12 fondatori della fallita Superlega e avrebbe trovato un accordo per una penalità di minor entità e la volontà di non procedere con campionato d'élite, sia con i club inglesi che con l'Atletico Madrid. Ma non con gli altri. Pertanto, Real Madrid, Barcellona, Juventus, Milan e Inter - come riportato sempre da Espn - sarebbero ancora legati alla Superlega. Tra questi i nerazzurri risulterebbero i più vicini all'intesa, mentre sugli altri grava il mancato rispetto dell'articolo 51 dello statuto, secondo il quale "Nessuna combinazione o alleanze tra club affiliati, direttamente o indirettamente, a diverse federazioni affiliate alla Uefa possono essere formate senza il permesso della Uefa".

La misura cautelare del tribunale di Madrid sulla Superlega

Fonti vicine al progetto Superlega ritengono, invece, che non ci sia possibilità alcuna di esclusione dalle competizioni europee. C'è un ordine del tribunale che lo impedisce. Le persone nei comitati disciplinari Uefa, in quanto giudici e avvocati, sarebbero soggetti a sanzioni severe, responsabilità civile e forse anche responsabilità penale se ignorassero un ordine del tribunale. Anche in Svizzera, che è vincolata da un trattato a rispettare l'ordine di un tribunale di Madrid.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche