user
14 maggio 2018

Messi re, Dybala terzo ma il Napoli batte la Juve, CR...17: ecco i migliori 100 giocatori della stagione

print-icon
cop

Il CIES Observatory Football  ha stilato la classifica dei cento migliori giocatori della stagione. Sei parametri e un algoritmo per determinare il numero uno. Messi è in cima al podio seguito da David Silva e Dybala. Domina la Premier, Jorginho primo tra gli italiani, il Napoli schianta la Juve 7 a 3 e Cristiano Ronaldo è addirittura 17°

JUVE AL SETTIMO CIELO: LO SPECIALE SCUDETTO

Manca ancora una partita alla fine del campionato italiano, e stessa cosa valga anche per quello francese e quello spagnolo, dove tutto è però ormai già deciso. Juve, Barcellona e Psg campioni, così come Manchester City in Inghilterra e Bayern in Germania. Titoli già assegnati e somme che si iniziano a tirare, con le prime valutazioni sull’andamento di squadre e giocatori che iniziano a comparire. Questo è esattamente quello che ha fatto il CIES Observatory Football, che dal 2005 studia calcio, calciatori e relative performance. La classifica è, niente meno, quella dei migliori cento giocatori della stagione tra i cinque principali campionati europei, tra tutti coloro che hanno collezionato almeno 1.800 minuti giocati (1.440 per la Bundes, che ha quattro partite in meno). Il risultato? Vince Messi, e la cosa non stupisce, visto il cammino del Barça in una Liga totalmente dominata. La sorpresa - se così si può chiamare - si chiama però David Silva al secondo posto, da anni giocatore di livello altissimo e fuoriclasse assoluto, ma spesso silenzioso e meno appariscente di tanti altri campioni (anche all’interno dello stesso City). Chiude il podio Paulo Dybala, il più prolifico sotto porta nella cavalcata bianconera verso il settimo scudetto consecutivo, il terzo personale.

Metodologia

Messi, Silva, Dybala. Due argentini e uno spagnolo, che però calcisticamente parlano più o meno la stessa lingua. Ma in classifica ci sono anche difensori, portieri, centrocampisti, e tutti hanno accanto al proprio nome un punteggio da 1 a 100 che tende, nelle prime posizioni, sopra al 90. Ma qual è il metodo di ricerca? Variabili, tante, e un algoritmo in grado di rapportare le prestazioni del singolo alla squadra, ai risultati della squadra, ai compagni e alla posizione in campo. In particolare sono sei le macro aree di ricerca per cui sono stati valutati i giocatori, equamente distribuite per ogni tipologia di calciatore. Il primo KPI (Key Performance Indicator) è relativo alla difesa: “rigour”, tranquillamente traducibile in “forza”: l’abilità di opporsi alle qualità dei giocatori rivali grazie alla propria fisicità. Dunque ecco il “recupero”, essenziale tanto per difensori quanto per i centrocampisti. La “distribuzione”, che combina visione di gioco, abilità nel passaggio e tecnica. Il “dribbling”, capace di creare vantaggio alla propria squadra spezzando l’inerzia delle partite. La “creazione occasioni” che permette di mettere le basi per quei gol che, l’ultimo parametro “tiro”, vanno convertiti in rete.

I 6 parametri KPI (Key Performance Indicator) per la valutazione dei calciatori (foto CIES Observatory Football)

Dominio Premier

In cima alla classifica ci sono dunque Messi con un punteggio di 92.12, dunque Silva a 91.69 e Dybala a 91.37. Ma è in realtà una top ten quasi interamente dominata dalla Premier League, e dal Manchester City, che piazza addirittura sei giocatori tra i primi dieci, con intrusi proprio Messi, Dybala, Salah e Lewandowski del Bayern. Il polacco è anche il primo in graduatoria per la Bundesliga, mentre il primo in Ligue 1 è Cavani alla posizione numero 21. Ragionando per posizione di campo, leader dei portieri è invece Ter Stegen al 48° posto, Otamendi 5° per i difensori, più ovviamente Silva e Messi per centrocampisti e attaccanti. Tra le prime cento posizioni è la Premier League il campionato meglio piazzato, con ben 30 giocatori, mentre con 11 calciatori è il Bayern la squadra più rappresentata. 26 le squadre che hanno almeno un proprio asso tra i 100 migliori della stagione. Mentre il premio per i più giovani spetta, in ordine di classifica, a Mbappé, Aouar e Ndombélé del Lione, Filipe del Bordeaux, Davinson Sanchez e Sané.

La top 10 della classifica (foto CIES Observatory Football)

Napoli batte Juve 7 a 3

Per quanto riguarda la Serie A, e più in generale i numeri legati al nostro calcio ecco - ovviamente dopo Dybala terzo assoluto - Koulibaly 11° e un passo fuori dalla top ten. Ma tra i cento migliori giocatori della stagione ce ne sono ben sette del Napoli, di cui cinque (in ordine: Koulibaly, Jorginho, Insigne, Hamsik e Albiol) entro i primi venti, contro gli appena tre della Juve (Pjanic 15° e Chiellini 42°). Stesso numero, poi, anche per l’Inter, con Borja Valero (65°), Icardi (68°) e Skriniar (74°). Dunque a due sia Milan (Calhanoglu e Biglia), Lazio (la coppia Immobile-Luis Alberto), Roma (Dzeko più El Shaarawy, che chiude la graduatoria al centesimo posto esatto) e Atalanta (Papu Gomez e Ilicic), con il solo Ljajic per il Torino. Il primo tra gli italiani è dunque proprio Jorginho, il migliore anche tra i centrocampisti di A, davanti a Pjanic. Immobile è leader degli attaccanti (Balotelli è 75°) e Koulibaly dei difensori, mentre assenti in classifica i portieri. Un ultimo dato insolito? Cristiano Ronaldo è appena 17°.

Lo schiacciante 7 a 3 dei giocatori del Napoli su quelli bianconeri - nella schermata da considerare Dybala al terzo posto. (foto CIES Observatory Football)

Serie A 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi