user
23 maggio 2018

Ronaldo è l'atleta più famoso al mondo, batte LeBron e Messi. Dybala unico "italiano": la top 100 della ESPN

print-icon
spo

15 diversi sport, 38 paesi, 3 parametri: è CR7 lo sportivo più famoso al mondo. In classifica è davanti anche a LeBron James e Leo Messi. Dominio del mondo del calcio, con 33 giocatori sui 100 atleti totali. In classifica anche quattro difensori e una calciatrice. Dybala unico tra gli "italiani" di tutti gli sport. Serena Williams regina tra le donne. Ibra in un anno guadagna una posizione, ma è meno famoso di Virat Kohli e MS Dhoni

CR7 O SALAH? CURIOSITÀ SULLA FINALE DI CHAMPIONS

SEMPRE DYBALA, ECCO I BOMBER DELLA STAGIONE DI A

Sono cento, e sono gli atleti più famosi del mondo. Successo, soldi, traguardi sportivi, social network: c’è tutto nell’annuale classifica stilata dalla ESPN e chiamata “World Fame 100”. Una graduatoria di stelle tra tutti gli sport, tutte le nazioni e sia al maschile che al femminile. 68 i diversi paesi di provenienza, divisi nella classifica totale dei più grandi del pianeta. Chi vince? Manco a dirlo: Cristiano Ronaldo, davanti a LeBron James e ben due posizioni sopra a Messi. Tre i fattori presi in considerazione e dunque incrociati dalla ESPN’s Sports Analytics Group. “Search score” è la ricerca sul web dei campioni. “Endorsements dollars” è quanto guadagnano le superstar tra sponsor, ingaggi, marchi (tra le fonti, citate Forbes e Darren Rovell, celebre Sports business analyst di ESPN). E “social media”, utilizzando come numero la quantità di follower solo sul social più popolare (e non sommando i vari seguaci tra Instagram più Twitter più Facebook). Una classifica generale e quasi infinite classifiche parziali, incrociando e filtrando i vari campi, i vari sport, e le varie nazioni: ecco i dati più significativi.

Identikit: calciatore, uomo, americano

Il dato forse più importante che nasce dalla classifica di ESPN, e soprattutto alla luce del campo internazionale di ricerca, è lo strapotere del calcio. Su 100, 33 atleti sono calciatori, in assoluto (e per distacco) lo sport più rappresentato. Sono 15 in totale le diverse discipline. E solo sommandosi i seguenti tre sport in classifica - 13 dal mondo del basket e 10 da tennis e cricket - riuscirebbero ad eguagliare il mondo del pallone, inteso quello rotondo e a scacchi bianconeri come in passato. 88 gli uomini in classifica, appena 12 le donne, che hanno in Serena Williams dodicesima la propria “portabandiera”. La nazione più rappresentata sono gli Stati Uniti con 31 atleti, per lo più da basket, football e golf. Italiani? Zero, e l’unico atleta che pratica la propria attività nel nostro paese è Paulo Dybala, fuori classifica lo scorso anno e ora 29° assoluto.

Top 10

In cima alla classifica c’è dunque Cristiano Ronaldo, l’uomo dei 5 Palloni d’Oro (come Messi, ma quattro negli ultimi cinque anni) e delle tre Champions in quattro stagioni che potrebbero addirittura diventare quattro. Nella bio personale del portoghese sul sito di ESPN viene citato anche il gol in rovesciata contro la Juventus, evidentemente capace di fare il giro del mondo e portare - numeri e classifica alla mano - il calcio (lì chiamato “soccer”) in cima allo sport mondiale. CR7 raccoglie un parametro di 100 nel campo “search”, 40 milioni di dollari nel suo “endorsements” e oltre 120 milioni di follower social. Segue LeBron James con un valore di 63 nella ricerca degli utenti sul web, 55 milioni di dollari come entrate e oltre 40 milioni di follower, grazie anche a quel tweet anti-Trump che lo ha portato sulla scena politica e ne fa fatto il post più retwittato di uno sportivo (650mila RT) dello scorso anno. Sul gradino più basso del podio, Leo Messi raccoglie invece un punteggio di 134 nella ricerca, con 25 milioni di dollari nell’endorsements e 88 milioni di seguaci social. Alle loro spalle la top 10 è poi così composta: Neymar (che sale di due posizioni), Roger Federer (che ne perde una), Taiger Woods e Kevin Durant in ascesa, Rafa Nadal, Steph Curry e il golfista Phil Mickelson. 

CR7 re social, LeBron paperone, botte e ricerca

La graduatoria generale è ovviamente composta dall’incrocio dei tre diversi fattori, ma le cose cambiano leggermente quando si va a considerare ogni parametro singolarmente. Il risultato finale è che ciò che pesa di più sono sempre i social, oggi autentico termometro di fama nel mondo dello sport (e non solo). Ronaldo è re della classifica assoluta, ma anche di quella social, seguito da Neymar a 90 milioni di seguaci, dunque dai soliti noti Messi e LeBron. James è invece primo tra i paperoni dello sport, seguito però da Phil Mickelson (50 milioni di dollari) e Tiger Woods (45), dunque ecco appaiati a 40 la strana coppia Ronaldo-Federer; la deduzione immediata? C'é grande varietà negli sport: due golfisti, un cestista, un calciatore e un tennista. Numeri diversi invece per quanto riguarda la ricerca, dove atleti già mediatamente al centro dell’attenzione attraggono il popolo del web anche grazie al loro “personaggio”. Il più cercato? Floyd Mayweather, seguito sì da Neymar, ma poi da Conor McGregor (arti marziali miste) e altri due boxeur come Canelo Alvarez e Gennady Golovkin.

La rivincita dei difensori… e di Alex

Italiani no, “italiani” sì, uno: Paulo Dybala, più qualche vecchia conoscenza del nostro mondo del pallone certamente nota ora anche grazie al suo passato in Serie A. Tra gli ex del campionato italiano ci sono (in ordine crescente di classifica): Thiago Silva, Dani Alves, Ibra, Morata, Aubameyang (scuola Milan), Coutinho e Alexis Sanchez. Sorprese anche tra i difensori, perché oltre ai classici bomber da gol su gol, in classifica, ci sono anche loro, prendendosi la meritata gloria che in passato fu minore per i propri ex colleghi di reparto. Thiago Silva e Alves, come già detto, ma anche Marcelo e David Luiz. Alla posizione numero 88 c’è poi anche Alex Morgan, unica calciatrice del gruppo, americana classe ’89, campionessa del mondo e oro olimpico Usa nel 2015 e 2012.

Virat Kohli e MS Dhoni meglio di Ibra

Che il mondo dei motori sia seguitissimo da noi, qui in Italia, lo sappiamo bene. E il fatto che in classifica di pilota ce ne sia soltanto uno su cento sicuramente sembra un dato insolito, ma evidentemente in linea con la statistica generale. L’unico “sopravvissuto” del gruppo motori è Lewis Hamilton (per altro al posto numero 68 della graduatoria assoluta). E il mondo delle due o delle quattro ruote si deve accontentare di una sola piazza esattamene come per Badminton, tennis da tavolo o snowboard. No Vettel e no Valentino Rossi dunque, ma se è per quello nemmeno Gigi Buffon, certamente tra i calciatori più influenti del mondo del pallone. E neanche Momo Salah, che, con le sue imprese in maglia Liverpool in Egitto sta diventando qualcosa di paragonabile agli antichi faraoni. Insomma, una classifica stellare e tutti contenti, o quasi, ma non ditelo a Ibra, che in America sta diventando una stra a tutto tondo; eppure cosa direbbe se sapesse che tali Virat Kohli (11°) e MS Dhoni (20°), campionissimi del mondo del cricket ma sconosciuti ai più in Europa, lo surclassano in classifica?

I video più curiosi dal mondo dello sport

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi