Egitto, Aboutreika nei guai: è in lista terroristi

Coppa d'Africa
mohamed_aboutrika_getty

L'ex centrocampista e mito calcistico del Paese nordafricano è stato inserito nella lista per sostegno finanziario ai Fratelli musulmani. L'avvocato del campione ha annunciato ricorso

Nuovi guai giudiziari per Mohamed Aboutreika, un simbolo del calcio egiziano: l'ex centrocampista è stato inserito nella lista degli elementi "terroristi" per sostegno finanziario ai Fratelli musulmani, organizzazione al bando in Egitto. Lo riferiscono molti media egiziani e arabi tra cui Al Arabiya.

L'inserimento nella lista nera è avvenuto ieri da parte della Corte d'assise del Cairo e comporta il congelamento dei beni assieme al ritiro del passaporto. Già nel maggio 2015 era stata annunciata la confisca dei beni di "Ashab Tours", una società co-fondata nel 2013 da Aboutreika assieme ad un imprecisato componente dei Fratelli musulmani che poi aveva lasciato l'impresa. Il congelamento era stato poi annullato questo mese ma ora è giunto l'inserimento nella lista dei terroristi assieme, fra gli altri, agli incarcerati ex-presidente egiziano Mohamed Morsi e alla Guida suprema dei Fratelli musulmani, Mohamed Badie. L'avvocato del campione ha annunciato ricorso, riferisce il sito della Bbc.

Il mito Aboutreika - Aboutreika in Egitto è un mito in virtù dei 22 titoli conquistati con la maglia dell'Al Ahly, tra cui cinque Coppe Campioni d'Africa e il bronzo ai Mondiali per club del 2006. Ha anche condotto la nazionale egiziana al trionfo in due edizioni consecutive della Coppa d'Africa, nel 2006 e 2008. Un anno prima del ritiro avvenuto nel 2013 Abou Treika appoggiò pubblicamente l'islamico Morsi, poi defenestrato da una rivolta popolar-militare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.