Asensio, infortunio al legamento crociato in Real Madrid-Arsenal: le news

ICC

L'attaccante esterno delle merengues è andato ko al 64' della partita contro i Gunners, riportando la rottura del crociato anteriore e del menisco esterno. Resterà fuori dai campi per un periodo compreso tra i sei e i nove mesi. Zidane: "Pessima notizia, siamo tristi"

JUVE-INTER LIVE

LIGA, TUTTE LE MAGLIE DELLA PROSSIMA STAGIONE

REAL MADRID, L'ALLENAMENTO E' ANCHE DIVERTIMENTO

KUBO INCONTRA L'IDOLO HAZARD: IL VIDEO

La stagione di Marco Asensio si mette in salita. Il talento spagnolo del Real Madrid è infatti andato ko nella partita di International Champions Cup pareggiata per 2-2 (con vittoria ai calci di rigore) dalle merengues a Washington contro l'Arsenal. È successo tutto al minuto 64: Asensio si è fermato dopo un'azione difensiva ai suoi danni da parte di Aubameyang. Mani in faccia, lacrime al volto e la sensazione di un infortunio grave. Le prime notizie sul conto dell'attaccante esterno classe 1996, costretto a lasciare il terreno di gioco del FedExField in ambulanza, non erano confortanti. Poi è arrivata la conferma direttamente dal Real Madrid: "Dopo gli esami svolti sul nostro giocatore Marco Asensio dai servizi medici del Real Madrid, è stato diagnosticato una rottura del legamento crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio sinistro. Il giocatore sarà operato chirurgicamente nei prossimi giorni". Asensio dovrà fermarsi per un periodo compreso tra i 6 e i 9 mesi.

La preoccupazione di Zidane

Per il Real Madrid quella di Asensio è una perdita molto pesante. Il numero 20 era infatti stato tra i più positivi nella preseason dei blancos, come la rete del 2-2 contro l'Arsenal - realizzata cinque minuti prima di infortunarsi, completando la rimonta dopo l'1-2 di Bale e il doppio vantaggio inglese con Lacazette e Aubameyang - aveva confermato. "Siamo preoccupati, si tratta del ginocchio - era stato il commento a caldo di Zinedine Zidane - siamo tristi". L'allenatore dei blancos non aveva nascosto il timore di perdere per buona parte della stagione un elemento molto importante della propria rosa. "Per noi si tratta di una notizia molto brutta, la peggiore di giornata".

I più letti di calcio