MotoGP, GP Austria. Le qualifiche da Spielberg: Vinales in pole, 4° Dovizioso, 12° Rossi

Paolo Lorenzi

©Getty

Vinales conquista la pole del GP d’Austria davanti a Miller e Quartararo. Dovizioso, dopo l’annuncio del mancato rinnovo con la Ducati, chiude in quarta posizione. Morbidelli scatterà dalla settima casella. Problemi alle gomme per Rossi, è ultimo in Q2: partirà 12°. La gara domenica alle 14, in diretta su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno

AUSTRIA, LA GARA DI MOTOGP GIRO DOPO GIRO

Ti aspetti una Ducati, magari una KTM (perché no, sul circuito di casa) e alla fine salta fuori una Yamaha davanti a tutti. Vinales, l'uomo delle meraviglie (nel bene e nel male) ha regalato alla casa giapponese la prima pole position sul Red Bull Ring. Confermarsi in gara resta però l'aspetto più controverso dello spagnolo. La prima della Ducati, col secondo posto, è quella di Jack Miller. Terzo, Fabio Quartararo ("tanta fatica sul giro secco, ma il passo gara non è male"), deciso a non lasciare scappare il catalano, diretto rivale in classifica (diciassette i punti di differenza tra loro due). Ma la gara di domenica potrebbe regalare altre sorprese, magari col ritorno della Ducati sul podio, visto che Dovizioso, protagonista della mattinata con l'annuncio del suo divorzio dalla casa bolognese, scatterà dalla seconda fila alle spalle del compagno di marca.

 

Il quinto posto di Pol Espargaró conferma la crescita della KTM sul circuito di casa dove i pezzi grossi della casa austriaca si sono dati appuntamento per sostenere i propri piloti. Peccato per Brad Binder, che non ha trovato il giusto feeling con la pista austriaca e ha chiuso le qualifiche in diciassettesima posizione. Col settimo posto Franco Morbidelli si è preso una terza fila tutto sommato positiva, alla luce di prove non sempre esaltanti. Meglio il pilota romano dell'amico e mentore Valentino Rossi, solo dodicesimo. Il pesarese non è riuscito a sfruttare la gomma buona al secondo tentativo. Da tenere d'occhio in gara le Suzuki (sesto Mir, ottavo Rins sulla griglia di partenza) apparse in ottima forma: veloci e costanti. Soprattutto pericolose sul ritmo gara. Occhi puntati al cielo, il barometro ballerino sembra puntare le lancette sulla pioggia.

1 nuovo post
Vinales sulle aspettative per la gara: "Spingerò al massimo da subito come a Jerez, sono fiducioso, ogni giorno la pista va meglio".
- di Redazione SkySport24
Da Spielberg le parole di Vinales: "Difficile immaginare la pole in Austria. Abbiamo svolto un ottimo lavoro , ieri non mi trovavo a posto con la moto. Ooggi mi sono concentrato anche sul bagnato, ho fatto qualche giro per migliorare nel terzo settore e sull'asciutto mi sono trovato molto bene. Avevo un bel grip, mi sentivo molto bene con la gomma".
- di Redazione SkySport24
Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse, ha aggiunto: "Ci siamo incontrati e abbiamo constatato che non c’erano più le condizioni per proseguire questo rapporto oltre la scadenza naturale alla fine di questa stagione. Ne prendiamo atto. La volontà nostra e di Andrea è quella di ottenere il massimo nel campionato in corso".
- di Redazione SkySport24

Dovizioso, l'obiettivo è continuare nel 2021

Lasciare la MotoGP nel 2021? "No, l’intenzione è quella di continuare a correre se dovesse trovare una proposta adeguata", ha spiegato Battistella parlando a Sky del futuro di Dovizioso. I DETTAGLI
- di Redazione SkySport24

Dovizioso, addio Ducati

Il Manager di Dovizioso, Simone Battistella, intervistato da Sky ha annunciato: "Andrea non ha intenzione di continuare con la Ducati per i prossimi anni, riteniamo che non ci siano le condizioni per proseguire insieme. Non abbiamo mai parlato in concreto della parte economica. Decisione presa dal pilota, vuole togliere questo disturbo di mezzo". I DETTAGLI
- di Redazione SkySport24
Ricordiamo che la notizia del giorno è l'addio di Dovizioso alla Ducati.
- di Redazione SkySport24
Per la prima volta Dovizioso non si qualifica in prima fila al Red Bull Ring.
- di Redazione SkySport24

Pole Vinales, quanti primati

Prima pole per un team ufficiale quest'anno e prima pole spagnola in MotoGP quest'anno. L'anno scorso nelle prime 4 gare c'erano state 3 pole spagnole (2 Marquez, 1 Vinales). Prima pole Yamaha al Red Bull Ring: fino ad ora in pole 5 volte Honda e una Ducati (2016, Iannone: ultima vittoria dalla pole qui).
- di Redazione SkySport24

Quartararo, 4 prima fila su 4 gare quest'anno

3° in griglia, Quartararo è alla 17^ prima fila in top-class (4 su 4 quest'anno), l'11^ consecutiva.
- di Redazione SkySport24

Miller, ottava prima fila in top-class

2° in griglia, Miller è all'8^ prima fila in top-class (1^ da Valencia 2019).
- di Redazione SkySport24

Vinales, prima pole stagionale

Per Vinales è la 10^ pole in top-class (1^ quest'anno), la 21^ considerando tutte le classi. Non si era mai qualificato in prima fila su questo tracciato. Si tratta della 30^ prima fila in carriera (3^ quest'anno), 60^ prima fila in tutte le classi.
- di Redazione SkySport24
LA TOP TEN FINALE:
1
M. VIÑALES
1:23.450
2
J. MILLER
+0.068
3
F. QUARTARARO
+0.087
4
A. DOVIZIOSO
+0.156
5
P. ESPARGARO
+0.162
6
J. MIR
+0.223
7
F. MORBIDELLI
+0.269
8
A. RINS
+0.281
9
J. ZARCO
+0.378
10
T. NAKAGAMI
+0.422
- di Redazione SkySport24

Miller si prende il secondo posto.

- di Redazione SkySport24

Miller tiene bottam attenzione al finale...

- di Redazione SkySport24

Testa a testa tra Miller ed Espargarò.

- di Redazione SkySport24

Ma non è ancora finita: Miller e Pol Espargarò non hanno ancora preso la bandiera.

- di Redazione SkySport24

1:23.606, Dovizioso resta 3°, pole a Vinales davanti a Quartararo.

- di Redazione SkySport24

Ultimi attacchi: 165 millesimi di vantaggio alla fine del 2° settore per Dovizioso.

- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche